Tu sei qui

Imposta comunale sulla pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni

Share button

Oggetto
Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni.

Modalità di richiesta ed erogazione

Prima di iniziare la pubblicità, deve essere presentata apposita dichiarazione contenente tutti i dati anagrafici del richiedente e le caratteristiche dei mezzi pubblicitari (durata, tipologia, ubicazione, dimensione e relativa autorizzazione rilasciata dall'Ufficio preposto).

Requisiti del richiedente

 Committenti di affissioni e tutti coloro che intendono effettuare pubblicità, di carattere commerciale e non, di durata sia permanente che temporanea (volantini, locandine, striscioni ecc.).

Documenti da presentare e contribuzione

  • apposito stampato fornito dall'ufficio da richiedere prima di iniziare la pubblicità
  • ricevuta del pagamento della tariffa tramite bollettino di c/c postale n. 001039700370 intestato a: "Comune di Arezzo Imposta Comunale sulla pubblicità Serv. Tesoreria" - causale: "Imposta Comunale sulla Pubblicità" e tramite bollettino di c/c postale n. 001039700305 intestato a  Comune di Arezzo Diritto Pubbliche Affissioni Serv. Tesoreria - causale "Diritto sulle pubbliche affissioni".

(codice IBAN ICP: IT-11-M-07601-14100-001039700370)

(codice IBAN Pubbliche affissioni: IT-73-B-07601-14100-001039700305)

Le tariffe annuali, mensili, bimestrali e trimestrali sono differenziate per categorie di ubicazione e per dimensione dei mezzi pubblicitari. Sono previste inoltre tariffe specifiche per differenti modalità pubblicitarie.

Per la pubblicità permanente l'imposta non è frazionabile, per la pubblicità temporanea si può pagare per 1 mese, 2 mesi o 3 mesi.

Le cessazioni di materiale vanno presentate entro il 31 Gennaio dell'anno in corso.

Le insegne di esercizio, con superficie inferiore a 5 metri quadrati, sono esenti da tasse.

L'autorizzazione per gli avvisi VENDESI/AFFITTASI è richiesta solo nel caso vengano posti in luogo diverso dall'oggetto della compravendita e siano di dimensioni superiori ad un quarto di metro quadrato.

La Giunta Comunale con Deliberazione n. 19 del 28 gennaio 2019 ha stabilito di prorogare il termine per il pagamento dell'Imposta Comunale sulla pubblicità (ICP) e del Diritto sulle pubbliche affissioni (DPA) al 28/02/2019 e con Deliberazione n. 41 del 11/02/2019 ha determinato le relative tariffe per l'anno 2019. Le citate Deliberazioni sono consultabili nella sezione allegati

 

Tutte le informazioni possono essere richieste alla Società concessionaria per la riscossione del tributo che è la Società I.C.A. Imposte Comunali Affini Srl con sede in Arezzo in Via Ristoro d'Arezzo, 76 (n. tel 0575/907821; e-mail ica.arezzo@icatributi.it; pec: ica.arezzo@pec.icatributi.com).

Gli uffici sono aperti al pubblico con il seguente orario:

- dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.00 e il sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00;

- il martedì e il giovedì pomeriggio dalle ore 15.15 alle ore 17.45.

Ufficio Competente: 
Area tematica: