Passo carrabile - apertura

Share button

Requisiti richiedente:

essere proprietario, locatario o comodatario di autorimessa/spazio aperto/ resede permanentemente e continuativamente destinato a ricovero o transito di veicoli a cui si accede dalla proprietà pubblica.

In caso di presenza di manufatto costituito da listone in pietra od altri materiali o da apposite interruzioni di marciapiedi o da fossette tombate o comunque da una modifica del piano stradale intesa a facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata, la richiesta di concessione di occupazione permanente di suolo pubblico e di cartello segnaletico è obbligatoria.

In caso di accesso carrabile a raso la richiesta di occupazione permanente di suolo pubblico e di cartello segnaletico è facoltativa.

Modalità di richiesta:

l'interessato deve presentare apposita istanza in bollo indirizzata al Sindaco del Comune di Arezzo presso lo Sportello Unico del Comune di Arezzo (Piazza Fanfani 1).

Il modulo per la richiesta di apertura di passo carrabile è disponibile presso lo Sportello Unico o scaricabile direttamente dal sito del Comune di Arezzo www.comune.arezzo.it - Area tematica Traffico e Mobilità.

 Canone di occupazione:

Il rilascio della concessione determina l'attuarsi delle condizioni oggettive per l'occupazione del suolo pubblico e di conseguenza instaura un rapporto tributario fra il Concessionario e il Comune di Arezzo agli effetti del canone di occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) come previsto dal vigente Regolamento comunale per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l'applicazione del relativo canone.

Entro 30 gg. dalla data del rilascio della concessione il Concessionario ha l'obbligo di presentarsi presso la ICA S.r.l. - Via Ristoro n. 76 – Arezzo per effettuare apposita denuncia dell'avvenuta concessione munito del relativo atto rilasciato.

Normativa di riferimento:

“Nuovo Codice della Strada” D.Lgs 285/92 e successive modificazione;

Regolamento di Attuazione Nuovo Codice della Strada D.P.R. 495/92;

Vigente regolamento comunale per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l'applicazione del relativo canone (Delibera C.C. n. 85 del 26/09/2019).

Dove rivolgersi: