Tu sei qui

Trasferimento di residenza all'estero cittadini italiani (A.I.R.E.)

Share button

Quando il cittadino italiano dimora all'estero per almeno un anno l'iscrizione all'Anagrafe dei residenti all'estero (AIRE) è obbligatoria.

L'iscrizione all'AIRE si può richiedere:

1) tramite domanda al Consolato Italiano nello Stato di residenza entro 90 giorni dall'arrivo
oppure
2) presentando anticipatamente la richiesta di espatrio all'Ufficio Anagrafe, utilizzando il modello Richiesta di trasferimento all'estero, ma completando obbligatoriamente la pratica inoltrando la richiesta di iscrizione al Consolato italiano nello stato di residenza all'estero entro 90 giorni dall'arrivo. Il Consolato invierà al Comune di Arezzo la conferma di iscrizione tramite modello ministeriale (CONS01).

Modalità di presentazione della domanda al Comune:

  1. via posta elettronica certificata (PEC) inviando il modulo firmato e scannerizzato all’indirizzo PEC: comune.arezzo@postacert.toscana.it, indicando nell’oggetto: “Dichiarazione anagrafica”;
  2. via posta elettronica semplice (mail) inviando il modulo firmato e scannerizzato al seguente indirizzo: manola.borri@comune.arezzo.it, indicando nell’oggetto: “Dichiarazione anagrafica”;
  3. per lettera raccomandata indirizzata a “Comune di Arezzo, Ufficio Servizi demografici e statistica, Piazza Amintore Fanfani 1, 52100 Arezzo”
  4. per fax al n. 0575 377 212.Eventuali spedizioni effettuate ad altri numeri di fax del Comune di Arezzo saranno considerate non valide;
  5. allo Sportello Unico del Comune di Arezzo (Piazza Amintore Fanfani n. 1 personalmente o tramite persona delegata (munita di delega scritta e di documento di identità) SU APPUNTAMENTO

    Documenti da presentare:

    Alla dichiarazione "Richiesta di traferimento all'estero" (presente nel riquadro "modulistica") deve essere allegata copia del documento di riconoscimento del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente allo stesso che, se maggiorenni, devono sottoscrivere il modulo.

    Per informazioni su casi specifici è possibile rivolgersi all'ufficio Anagrafe, Dr.ssa Manola Borri,  SU APPUNTAMENTO 

    Data di Decorrenza:

     Il 26 marzo 2019 è entrato in vigore il Decreto Legge 25 marzo 2019, n.22 (c.d. “Decreto Brexit”) che stabilisce, fra le altre cose, la decorrenza dell’iscrizione all'AIRE dalla data di presentazione della domanda all'ufficio consolare di riferimento. Pertanto, l’iscrizione all'AIRE per le domande presentate prima del 26 marzo 2019, e non ancora perfezionate, avrà decorrenza dal 26 marzo 2019. L’iscrizione all'AIRE per le domande presentate dopo il 26 marzo 2019 avrà decorrenza dalla data di presentazione, purché completa.

    • La richiesta di iscrizione all'Aire presentata direttamente al Consolato comporterà l’automatica cancellazione dal registro della popolazione residente. La cancellazione dall'anagrafe e l'iscrizione Aire saranno effettuate dal Comune entro due giorni dal ricevimento del modello consolare (Cons01) e con decorrenza dalla data indicata nel modello consolare.
       
    • La richiesta presentata al Comune comporta la cancellazione dall'anagrafe e l’iscrizione all'Aire dalla data in cui l’interessato ha reso la dichiarazione di espatrio al comune ma convalidata al ricevimento del modello consolare. Se entro un anno il comune non riceve dal Consolato la richiesta di iscrizione all'Aire,  sarà avviato il procedimento di cancellazione del richiedente per irreperibilità.
    Area tematica: