Tu sei qui

La Madonna dei Pani

Share button

Un antico rito mariano raccontato alla cittadinanza da Signa Arretii  /  Chiesa di S. Pier Piccolo, via Cesalpino (Arezzo), venerdì 18 novembre  ore 21.30 // Cerimonia della donazione dei Pani e investitura dei Signa Arretii / Chiesa di S. Pier Piccolo, domenica 20 novembre 2022 ore 10.30.

Non tutti gli aretini hanno sentito parlare della “Cerimonia della donazione dei Pani” che, da qualche anno, si celebra nella Chiesa di San Pier Piccolo per solennizzare la devozione alla Madonna della Divina Provvidenza. E non tutti, tra quelli che ne hanno avuto notizia, sono a conoscenza del vero significato del culto religioso, talora precipitato nell'oblio e che, secondo tradizione, conobbe la propria genesi nel cosiddetto "miracolo dei pani" avvenuto nel convento dei Servi di Maria, nei pressi della Fortezza, in piena epoca medievale (1300).

All'Associazione Signa Arretii va quindi il grande merito di aver contribuito a rispolverare, a partire dallo scorso anno, e valendosi della collaborazione del parroco della Pieve, questa antica tradizione e di raccontarla oggi a tutta la città attraverso due eventi in cui l'Associazione sarà attiva protagonista.Il primo è in calendario, venerdì 18 novembre, alle 21.30, nella chiesa di S. Pier Piccolo, dove è tutt'oggi conservato il simulacro mariano, sia pure non l'originale, e dove eruditi affiliati alla rappresentativa comunale, Marco Giustini ed Enrico Gasperini, condurranno l’incontro aperto alla cittadinanza “C’era una volta la Madonna di Fortezza: storia del Miracolo dei Pani e del culto alla Madonna della Divina Provvidenza di Arezzo”.

In particolare verranno messe a fuoco, valendosi di fonti storiche documentarie, le vicessitudini di questa tradizione religiosa che, nel corso del tempo, si è saldamente intrecciata alla storia di Arezzo. Il secondo appuntamento, in programma domenica 20 novembre, alle 10.30, nella stessa chiesa di S. Pier Piccolo, si preannuncia come una vera e propria messa in scena di teatro religioso laddove gli armigeri comunali di Signa Arretii, prendendo parte al rituale della distribuzione dei pani officiato dal parroco, rievocheranno in modo assai realistico l'analoga cerimonia, documentata fra i secoli XVII-XVIII, nella quale gli armati della Fortezza di Arezzo invocavano la protezione della Madonna.

Da allora passata alla storia, nella vulgata popolare, come Madonna della Fortezza o Madonna dei Pani che sono equivalenti, a livello ecclesiale, a Madonna della Divina Provvidenza, denominazione certamente più istituzionale e di chiara derivazione teologica Per Signa Arretii, l'evento sarà anche l'occasione per ufficializzare solennemente le investiture dei nuovi soci consegnando loro il fouldard con gli emblemi dell’Associazione e, altresì, per enfatizzare simbolicamente i valori imprescindibili della coesione e dell'amicizia distribuendo, a tal fine, pagnotte di pane benedette a tutti  gli associati.

Associazione Signa Arretii

Mercoledì, 16 Novembre, 2022