Tu sei qui

Avvio del procedimento per il rinnovo delle concessioni per il commercio su area pubblica

Share button

Il Ministro dello Sviluppo Economico ha emanato il Decreto 25 novembre con cui vengono approvate le linee guida, recepite dalla Regione Toscana con Delibera n. 1548 del 9/12/2020, per il rinnovo delle concessioni per il commercio su area pubblica aventi scadenza il 31 dicembre 2020.

Il rinnovo è stato stabilito in dodici anni e cioè fino al 31 dicembre 2032. 

Nelle more della conclusione dei procedimenti di rinnovo è consentito agli operatori economici di proseguire l’attività.

 

Con provvedimento n. 2958 del 14/12/2020 il Comune di Arezzo ha avviato la procedura di rinnovo delle concessioni pluriennali per il commercio su area pubblica prorogate, per legge, al 31/12/2020, e oggetto di tacito rinnovo per anni dodici (fino al 31/12/2032).

Sono sottoposte a procedura di rinnovo le concessioni di aree pubbliche con scadenza al 31/12/2020, finalizzate all'esercizio di:

- commercio su area pubblica su posteggio in riferimento a mercati, fiere e posteggi isolati;

- attività artigianali;

- somministrazione di alimenti e bevande;

- vendita della stampa;

- vendita diretta da parte dei produttori agricoli.

 

Le suddette concessioni sono rinnovate in favore del soggetto titolare dell’azienda intestataria della concessione, sia che la conduca direttamente sia che l’abbia conferita in gestione temporanea a terzi.

In questo ultimo caso:

  • le aziende titolari dovranno provvedere alla reiscrizione ai registri camerali quale ditta attiva entro il 30 giugno 2021;
  • restano comunque validi i rapporti giuridico-economici relativi alla concessione rinnovata;

Il termine di conclusione dei procedimenti di rinnovo delle concessioni, salvo sospensione nei casi previsti dalla legge, è stabilito in sei mesi entro e non oltre il 30.06.2021. Sono fatte salve le date entro le quali è possibile la regolarizzazione delle posizioni così come previste dalla linee guida e di seguito specificate.

 

Nelle more della conclusione dei procedimenti di rinnovo è consentito agli operatori economici di proseguire l’attività.

L’ufficio provvederà alla verifica dei requisiti prescritti dalle suddette linee guida, in particolare:

  • l’iscrizione ai registri camerali quale impresa attiva;
  • regolarità contributiva (DURC) al 30 giugno 2021. In caso di esito negativo della suddetta verifica, il titolare può regolarizzare la sua posizione entro il 30 giugno 2021. La verifica della regolarità contributiva è esclusa per l'imprenditore agricolo;
  • requisiti di onorabilità e professionali, ove richiesti;

Qualora all’esito della verifica del possesso dei requisiti suddetti emergessero irregolarità rispetto ai parametri prescritti, si procederà alla revoca della concessione.

In caso di esito positivo delle verifiche, l'Amministrazione comunale rilascerà al titolare, in via telematica, un'annotazione/concessione con la specificazione della nuova scadenza.

 

Si invitano tutti i titolari di concessione per il commercio su area pubblica a voler compilare il modulo allegato – COMUNICAZIONE DATI – e volerlo inviare tramite mail ai seguenti indirizzi:

fieremercati@comune.arezzo.it

fieraantiquaria@comune.arezzo.it

al fine di permettere all’ufficio di aggiornare il database in suo possesso.


 

Per informazioni rivolgersi ai seguenti numeri:

0575377472-582-465-845

oppure inoltrare una mail a: fieremercati@comune.arezzo.it

 

 

Lunedì, 21 Dicembre, 2020