Tu sei qui

Autorizzazioni per la pubblicità temporanea

Share button

E’ possibile ottenere, presso l’Ufficio Mobilità, un’autorizzazione alla collocazione di striscioni e stendardi pubblicitari, totem e altra pubblicità temporanea.
L'esposizione di striscioni è ammessa unicamente per la promozione pubblicitaria di manifestazioni e spettacoli.
L'esposizione di stendardi è ammessa per la promozione pubblicitaria di manifestazioni e spettacoli, oltre che per il lancio di iniziative commerciali.
L' esposizione degli stendardi è autorizzabile unicamente per periodi pari a 15 giorni (la prima quindicina o la seconda quindicina di ogni mese). L'autorizzazione può essere rinnovata per una ulteriore esposizione da effettuarsi dopo un periodo d'interruzione di 15 giorni.
Possono essere esposti un numero massimo di stendardi di 20 per ogni esposizione.
La collocazione di totem è ammessa solo per la promozione pubblicitaria di mostre, manifestazioni, spettacoli o messaggi di natura istituzionale, nelle postazioni individuate dall’amministrazione comunale.

Requisiti del richiedente

Titolare di Agenzia Pubblicitaria regolarmente autorizzata, privato cittadino, Ente o Associazione. 
Organizzatore della Manifestazione che si vuole pubblicizzare.

Modalità di richiesta pubblicità temporanea in postazione:

La domanda per stendardi e striscioni deve essere presentata online cliccando sul seguente link: richiesta-autorizzazioni-pubblicitarie

Gli stendardi possono essere autorizzati nelle postazioni previste dal PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI e più precisamente nelle seguenti strade: 

Via Alfieri, Via Anconetana, Via Arno, Via B. Croce, Via B. da Montefeltro, Via Calamandrei, Via Colombo, Viale Dante, Via F. Redi, Via F.lli Lebole, Via U. della Faggiuola, Via Ferrucci, Via Fiorentina, Via Galvani, Viale Giotto, Viale Gramsci, Via M. Perennio, Viale Mecenate, Via Morse, Via Nenni, Via Romana, Viale Santa Margherita, Via Sanzio, Via Spallanzani, Via Trento e Trieste, Via V. Veneto.
Per gli stendardi occorre verificare la correttezza del bozzetto e prenotare le singole postazioni per la campagna pubblicitaria, presentandosi presso l’Ufficio Mobilità prima della consegna della domanda al protocollo.
Gli striscioni possono essere autorizzati solo nelle postazioni previste dal PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI, se dotati di supporti di ancoraggio.

___________________________________________________

Modalità di richiesta pubblicità temporanea fuori postazione:

La domanda per altri mezzi pubblicitari deve essere compilata utilizzando l'apposito modello scaricabile dal box “Allegati” o ritirandone copia presso l'Ufficio Mobilità e deve essere completa del bozzetto dello striscione fuori postazione, totem o altra pubblicità temporanea da utilizzarsi per la campagna pubblicitaria.

La domanda in bollo deve essere consegnata tramite le seguenti modalità:

- in forma cartacea presso il protocollo generale "Sportello Unico" - p.zza A. Fanfani, 1 - piano terra;

- scansione inoltrata per e-mail all'indirizzo di posta elettronica protocollo@comune.arezzo.it ;

- scansione inoltrata per PEC all'indirizzo di posta certificata comune.arezzo@postacert.toscana.it.

Costi

La marca da bollo da euro 16.00 potrà essere applicata direttamente nella domanda nel caso in cui venga consegnata in forma cartacea o potrà essere effettuato un pagamento tramite il sistema PagoPA (vedi sezione "link utili") specificando nell'apposito campo la causale: "marca da bollo - pubblicità temporanea fuori postazione".

Nella sezione "allegati" è presente un manuale in cui sono dettagliati i passaggi per effettuare un pagamento tramite PagoPA.

Modalità di erogazione

Il titolo autorizzativo potrà essere ritirato direttamente presso l'ufficio Mobilità, previo appuntamento, oppure sarà inviate per e-mail all'indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda.

Prima del ritiro della concessione dovrà essere pagato il Canone per l'occupazione di suolo pubblico presso la società I.C.A. srl.

In caso di ritiro presso l'ufficio dovrà essere consegnata a mano la ricevuta a dimostrazione dell’avvenuto pagamento del Canone e n. 1 marca da bollo da euro 16.00 da apporre nella concessione.

In caso di invio tramite e-mail dovrà essere inviata all'indirizzio di posta elettronica p.marchesini@comune.arezzo.it la scansione della ricevuta a dimostrazione dell’avvenuto pagamento del Canone e dovrà essere effettuato un pagamento di € 16.00 tramite il sistema PagoPA (vedi sezione "link utili") specificando nell'apposito campo la causale: "marca da bollo - pubblicità temporanea fuori postazione".

I GIORNI DI APERTURA AL PUBBLICO DELL'UFFICIO MOBILITA' SONO IL MARTEDI' E IL GIOVEDI', CON ORARIO 8:30 - 13:30 E 15:30 - 17:30, PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO AL NUMERO 0575377123 (SIG. PIERO MARCHESINI).

Modalità di pagamento del Canone.

Prima del ritiro della concessione occorre provvedere al pagamento del Canone presso la società I.C.A. srl.

Normativa

- Decreto Legislativo 15 novembre 1993, n. 507 e smi;
- Regolamente comunale per la disciplina del canone patrimoniale di concessione di suolo pubblico, autorizzazione o esposizione pubblicitaria. Regolamento di disciplina del canone di concessione per l'occupazione delle aree destinate al commercio su area pubblica. (D.C.C. n. 97/2020) 
- Art. 23 D.L. 30 aprile 1992, n. 285 e smi (Nuovo Codice della Strada) e artt. 47-59 DPR 16 dicembre 1992, n. 495 e smi (Regolamento di Esecuzione ed attuazione del Nuovo Codice della strada);
- Piano Generale degli impianti pubblicitari e delle pubbliche affissioni.

Ufficio Competente: 
Dove rivolgersi: