Tu sei qui

Attività dello spettacolo viaggiante - Luna Park

Share button

Il “Luna Park” si svolge nel territorio comunale, nell’area di Via Duccio di Boninsegna, nel periodo natalizio ovvero dal 24 novembre al 12 gennaio di ogni anno, con possibile proroga dell’apertura del Parco, anche con un numero di attrazioni ridotto, fino al 19 gennaio, fermo restando l’obbligo di liberare l’area entro il 31 gennaio, sia dalle attrazioni che dai caravan abitativi.

Le operazioni di montaggio delle attrazioni, compresa l’occupazione dell’area destinata ai caravan abitativi, devono avvenire non prima di 10 giorni dalla data di apertura del Parco.

Composizione del parco
Il parco si compone di attrazioni grandi, medie e piccole, tipologie inserite nell’apposito elenco ministeriale di cui all’art. 4 della L. 337/1968.
Le attrazioni sono ulteriormente suddivise per settori:

  • Tiri;
  • Rotonde;
  • Attrazioni per adulti;
  • Attrazioni per bambini;
  • Giochi, nello specifico le attrazioni definite “pugnometri”, apparecchio forza muscolare, soggetti a dondolo, oroscopo e tutte quelle per la gestione delle quali non è richiesta la presenza continua di una persona né per la distribuzione di gettoni o monete, né per l’assegnazione dei premi e che non consente la partecipazione contemporanea di più persone. L’ingombro massimo consentito per le attrazioni definite “accessorie” non deve superare i due metri quadrati. Ogni esercente può installarne fino ad un massimo di tre nell’area adiacente la propria attrazione, a condizione non si crei intralcio per la pubblica incolumità, non si invada l’area concessa a terzi e non si ostacoli l’accesso o la visibilità alle attrazioni adiacenti. Detta superficie, al fine della sostituzione dell’attrazione stessa, non è cumulabile con quella delle attrazioni principali. Questa tipologia di attrazioni non è rilevante ai fini del computo dell’anzianità di frequenza.

Per riqualificare l’intero complesso viaggiante, compatibilmente con la disponibilità di spazio, è prevista un’area per attrazioni che non siano mai stata presenti nel Luna Park, le cosiddette “Novità”, così come previsto dall’art. 7 del Regolamento Comunale sulle attività dello spettacolo viaggiante. Saranno comunque escluse dall’assegnazione le attrazioni che per definizione ministeriale siano uguali a quelle autorizzate ai concessionari del Luna Park.
Il parco prevede anche la presenza di attività commerciali e di somministrazione così come regolato dall’art. 19 del Regolamento suddetto.

Presentazione della domanda
Nella sezione Modulistica è possibile scaricare il modulo, con evidenziata, al suo interno, la documentazione da allegare all’istanza.
La domanda di partecipazione e di installazione di attrazioni al Luna Park deve essere presentata nel periodo 31 maggio - 31 luglio antecedente l’apertura del parco. Le domande inviate fuori dal periodo indicato non verranno accolte.
La domanda medesima, corredata da marca da bollo, deve essere presentata in una delle seguenti modalità:
- E-mail ordinaria: manifestazioni@comune.arezzo.it oppure protocollo@comune.arezzo.it
- PEC: comune.arezzo@postacert.toscana.it
- per posta ordinaria all’indirizzo seguente: Comune di Arezzo – Piazza Libertà, 1 – 52100 Arezzo
- con consegna a mano direttamente all'Ufficio Programmazione e sviluppo economico del territorio posto in Piazza A.Fanfani n. 2, oppure allo Sportello Unico del Comune di Arezzo – Servizio Protocollo,  posto in Piazza A.Fanfani n. 1, negli orari di apertura degli stessi.

Nella domanda dovranno essere indicate le attrazioni per le quali si chiede la partecipazione al Luna Park per un massimo di tre attrazioni indicate secondo l’ordine di preferenza per la partecipazione, indicando la corretta denominazione della stessa così come riportata nell’elenco ministeriale.
La domanda potrà essere presentata dai seguenti soggetti:
- Titolari di posteggio nell’area comunale adibita allo spettacolo viaggiante (Via Duccio da Boninsegna);
- gestori di attrazioni dello spettacolo viaggiante (qualora il richiedente non è titolare di posteggio nell’area suddetta).

Ai sensi dell’art. 2 lett. F del D.M. 18/05/2007 n. 136, nella domanda di partecipazione il richiedente deve obbligatoriamente indicare l'eventuale rappresentante (conduttore) ed allegarne il documento di identità. Il rappresentante deve essere i possesso dei medesimi requisiti previsti per la titolarietà.

Istruttoria del procedimento
Entro il 30 settembre l’Ufficio competente comunicherà agli interessati l’esito dell’istruttoria delle domande pervenute,comunicando agli stessi la necessità di presentare integrazioni e/o di fornire eventuali chiarimenti.
Entro il 10 ottobre verrà data comunicazione dell’avvenuto accoglimento dell’attrazione con titolo di “novità” e/o “ripescaggio”, determinati ai sensi dell’art. 7 del regolamento in materia.
Entro i successivi 10 giorni dal ricevimento di detta comunicazione gli interessati dovranno trasmettere l’accettazione in forma scritta nonché copia del deposito cauzionale. Il mancato rispetto di tale termine comporta l’esclusione dall’edizione in corso e da quella dell’edizione successiva.
L’Ufficio competente predisporrà una pianta logistica con la dislocazione delle varie attrazioni.
Il giorno di inizio del parco verranno rilasciate le autorizzazioni e le concessioni, solo dietro acquisizione del parere favorevole della “Commissione Tecnica Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo”, del certificato del perfetto montaggio e della conformità degli impianti elettrici di ogni singola attrazione.
Le sostituzioni di attrazioni sono disciplinate dall’art. 17 del Regolamento in materia.

Costi da sostenere:
- n. 2 marche da bollo di € 16,00 (una nell’istanza ed una nell’autorizzazione rilasciata). Per l’assolvimento dell’imposta di bollo può essere utilizzato anche il modulo Dich.ne sostitutiva per assolvimento marca da bollo (vedi sezione Modulistica) oppure è possibile avvalersi del circuito PagoPA (vedi sezione "link utili") selezionando  la voce di proprio interesse nella sezione "Vari" , specificando nell'apposito campo la causale di versamento "Luna Park + Nome richiedente"

- pagamento del diritto di istruttoria pari ad € 30,00 tramite una delle modalità di cui al seguente LINK oppure avvalendosi del circuito PagoPA (vedi sezione "link utili") selezionando la voce di proprio interesse nella sezione "Programmazione e sviluppo economico", specificando nell'apposito campo la causale di versamento "Luna Park + Nome richiedente"

- deposito cauzionale di € 500,00 per ciascuna attrazione a prescindere dalla loro tipologia, in una delle modalità di cui al seguente LINK, oppure avvalendosi del circuito PagoPA (vedi sezione "link utili") selezionando la voce di proprio interesse nella sezione "Vari" , specificando nell'apposito campo la causale di versamento "Luna Park Cauzione + Nome richiedente"

- Canone patrimoniale di concessione di suolo pubblico, autorizzazione o esposizione pubblicitaria - se previsto -, il cui importo, assieme alle modalità di pagamento, è determinato, nel rispetto del vigente regolamento in materia, dalla Società ICA S.r.l. (Uffici Sede di Arezzo: Via Ristoro D'Arezzo, 76 - tel. 0575 907821)

 

Per ciascuna modalità di versamento è importante specificare sempre la causale del versamento e il richiedente titolare dell'attrazione.

L’attestazione di versamento di quanto dovuto quale diritto di istruttoria, qualora non pagato tramite circuito PagoPA, deve essere allegata alla domanda di autorizzazione.
L’importo dovuto a titolo di cauzione deve essere versato per il 50% di quanto previsto per ogni singola attrazione al momento della presentazione della domanda e comunque entro il termine perentorio del 31 luglio. Il restante 50% deve essere versato al momento del rilascio dei titoli autorizzativi.
Il mancato versamento del diritto di istruttoria e della prevista percentuale di deposito cauzionale comporta il respingimento dell’istanza mentre il mancato versamento del saldo del deposito cauzionale comporta la sospensione dell’autorizzazione. La messa in esercizio dell’attrazione, anche se in regola con le normative vigenti e l’esame della CTCVLPS, potrà avvenire solo al momento del pagamento del saldo.

Graduatoria per le attività dello spettacolo viaggiante che si svolgono presso il "Luna Park"
La graduatoria per le attrazioni installate presso il Luna Park è stata adottata dall’Amministrazione Comunale con provvedimento dirigenziale n. 559 del 26/02/2015.
I punti assegnati sono stabiliti nel modo seguente:

Per ogni anno di partecipazione dell’attrazione 10 punti
In caso di sostituzione di un'attrazione con denominazione diversa, come da elenco Ministeriale, per l’anno relativo alla sostituzione 5 punti
In caso di non partecipazione per causa di forza maggiore o stato di necessità debitamente comprovati 5 punti
In caso di non partecipazione a causa di malattia 5 punti

Qualora si verifichino situazioni di parità in graduatoria per una singola attrazione costituisce criterio di precedenza il requisito dell’anzianità di iscrizione al registro delle imprese della CCIAA nella sezione “piccoli imprenditori per attività dello spettacolo viaggiante”.
L’esclusione dalla graduatoria si verifica trascorsi due anni nei quali il soggetto titolare interessato non fa domanda o non partecipa al Luna Park, fatto salvo l’impossibilità a parteciparvi a causa di gravi malattie certificate del titolare, del coniuge o dei figli.