Servizio Civile

Share button

Il Servizio Civile è la scelta volontaria dei giovani di dedicare un periodo della propria vita al servizio di difesa (non armata e non violenta) della Patria, all’educazione e alla pace tra i popoli, alla promozione dei valori fondativi della Repubblica Italiana, attraverso la realizzazione di attività ad alto valore sociale per la comunità e per il territorio.
E' un'occasione di crescita personale e professionale, un'opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un'esperienza ad valore formativo, in grado di dare ai giovani anche competenze utili per il loro inserimento nel mondo del lavoro.

Esistono due tipologie di Servizio Civile: Regionale e Universale.

Servizio Civile Universale

Con il Dlgs. 6 marzo 2017, n. 40, il servizio civile diventa universale e punta ad accogliere tutte le richieste di partecipazione da parte dei giovani che, per scelta volontaria, intendono fare un’esperienza di grande valore formativo e civile, in grado anche di dare loro competenze utili per l’immissione nel mondo del lavoro. Il Servizio Civile Universale è l'opportunità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni (28 anni e 364 giorni), cittadini italiani, di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore di coesione sociale. Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio Civile Universale, sceglie di aggiungere un'esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze, spendibile nel corso della vita.

 Contatti URP (Ufficio per le Relazioni con il Pubblico): urp@serviziocivile.it.

Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale
Via della Ferratella in Laterano, 51
00184 Roma

Servizio Civile Regionale

Il Servizio Civile della Regione Toscana è stato istituito con LR n. 35 del 25-07-2006 (e seguente regolamento di attuazione approvato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale 10/R del 20-03-2009).

La Regione emana annualmente un bando per l'ammissione al servizio civile regionale, al quale è allegato l'elenco integrale dei progetti approvati tra i quali è possibile effettuare la scelta, con indicazione del numero dei soggetti che possono essere ammessi, del termine per la presentazione della domanda, degli indirizzi degli enti coinvolti.
Ogni ente pubblica inoltre sul proprio sito i progetti approvati. La domanda deve essere presentata direttamente all'ente che ha predisposto il progetto.
Non possono presentare domanda coloro che hanno già prestato servizio civile nazionale o regionale in Toscana o in altre regioni. Inoltre coloro che abbiano avuto o abbiano in corso un qualsiasi rapporto di lavoro con l'ente in cui dovranno prestare servizio civile regionale, non possono presentare domanda al medesimo ente.
Ogni ente effettua la selezione dei giovani che hanno presentato domanda, predispone una graduatoria e la invia alla Regione. Successivamente la Regione Toscana approva l'elenco dei soggetti ammessi al servizio per ciascun progetto finanziato e dispone l'avvio dei giovani, specificando la data di inizio del servizio e le condizioni generali di partecipazione al progetto. La durata del servizio civile regionale è di dodici mesi; l'impegno settimanale richiesto varia per ogni progetto ma non può essere inferiore a 25 ore o superiore a 30 ore settimanali.
Ai soggetti impiegati nei progetti di servizio civile regionale spetta un assegno di natura non retributiva analogo a quello previsto per il servizio civile nazionale (attualmente 433,80 euro netti al mese), diminuito o aumentato fino ad un massimo del 20% in ragione del diverso impegno settimanale richiesto.
Il Servizio Civile Regionale è una misura inserita nell'ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l'autonomia dei giovani. Il Servizio Civile Regionale è prestato nell'ambito di progetti presentati dai soggetti iscritti nell'Albo degli Enti di Servizio Civile Regionale.

  • Chi può partecipare?

Tutti i giovani che alla data di presentazione della domanda siano in età compresa fra i 18 e i 29 anni (29 anni e 364 giorni)*, residenti  o domiciliati  in Toscana per motivi di studio o lavoro; o diversamente abili con un'età compresa fra i 18 e i 35 anni (35 anni e 364 giorni)*, residenti  o domiciliati  in Toscana per motivi di studio o lavoro.
* L'età può essere soggetta a variazioni, prendere visione dei singoli bandi.

  • Quanto dura? 12 mesi*

* La durata può essere soggetta a variazioni, prendere visione dei singoli bandi.

  • Qual è la retribuzione mensile? Ai giovani è corrisposto un assegno mensile di natura non retributiva il cui importo è pari a:

433,80 euro (al netto)

  • Chi non può svolgere il servizio civile?
  1. I soggetti che hanno prestato servizio civile regionale non possono presentare ulteriore domanda per il servizio stesso.
  2. I soggetti che hanno prestato servizio civile nazionale o regionale in altre regioni non possono presentare domanda per il servizio civile regionale.
  3. I soggetti che abbiano avuto o che abbiano in corso con l'ente in cui dovranno prestare servizio civile regionale un qualsiasi rapporto di lavoro, non possono presentare domanda per il servizio civile regionale al medesimo ente.
  • Quante sono le ore di servizio? il progetto indica l'impegno settimanale richiesto, che comunque non può essere inferiore a venticinque ore o superiore a trenta ore settimanali.

 Settori di attività

  • tutela dei diritti sociali e di cittadinanza delle persone, anche mediante la collaborazione ai servizi di assistenza, prevenzione, cura, riabilitazione e reinserimento sociale;
  • educazione e promozione culturale;
  • educazione alla pace e alla promozione dei diritti umani, nonché educazione alla convivenza, al senso civico, al rispetto della legalità;
  • valorizzazione dell'integrazione, dell'interculturalità e della multiculturalità;
  • salvaguardia e fruizione del patrimonio ambientale;
  • valorizzazione del patrimonio storico, artistico e paesaggistico;
  • collaborazione al sistema della protezione civile;
  • interventi di cooperazione internazionale;
  • riconoscimento e garanzia dei diritti e degli interessi individuali e collettivi dei consumatori e degli utenti;
  • educazione al consumo consapevole e valorizzazione del commercio equo e solidale;
  • educazione alle pari opportunità e alla valorizzazione delle differenze di genere;
  • educazione contro ogni forma di discriminazioni anche per orientamento sessuale.

Risultati del Servizio Civile

Affrontare l'esperienza del Servizio Civile consente ad un giovane di partecipare ad un importante percorso di educazione alla cittadinanza attiva oltre che trasformare un'idea in un impegno concreto che si traduce in azioni diverse:

  • consente di stabilire un primo contatto con realtà di volontariato o con ambiti lavorativi 
  • aiuta a migliorare i rapporti interpersonali e la capacità di lavorare in gruppo

Si può quindi affermare che l'aspetto interpersonale e quello formativo si intrecciano. Durante l'anno si sviluppano nuove conoscenze e competenze, si prende maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità e si imparano a gestire le difficoltà che si presentano.
Gli operatori dei vari progetti stimolano il giovane, creando momenti di riflessione e discussione e indirizzandolo nelle attività quotidiane.
Per tutti questi motivi il servizio civile è un'esperienza che ti cambia.


Per i bandi di Servizio Civile Regionale relativi ai progetti del Comune di Arezzo, si rimanda alla pagina dedicata (https://www.regione.toscana.it/servizio-civile)


Servizio Civile /Comune di Arezzo
Indirizzo: Piazza S. Domenico 4 - 52100 – Arezzo
tel 0575 377272/262
 
Direttore: 
Dott.ssa Stefania Sgaravizzi  - s.sgaravizzi@comune.arezzo.it
 
Responsabile Servizio Civile:
Dott.ssa Miriam Gregori  -m.gregori@comune.arezzo.it

 

Area tematica: