Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

mercoledì, 17 Luglio 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2019 Bruno Canino e Quartetto Adorno protagonisti di “Arezzo Classica”
Conferenze stampa

Quarata: il restauro di mura e camminamenti

2 luglio 2019 - ore 11.30 - Piazzetta all’interno della parte storica della frazione

Piazzetta Enzo Piccoletti: il sindaco Ghinelli scopre la targa

2 luglio 2019 - ore 09.30 - Sede del quartiere di Porta Sant'Andrea

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Bruno Canino e Quartetto Adorno protagonisti di “Arezzo Classica”

Prosegue la rassegna di Comune di Arezzo, Fondazione Guido d’Arezzo e CaMu - Casa della Musica di Arezzo: domenica 27 gennaio al Teatro Petrarca alle 17, pianoforte e archi per alcune delle più belle partiture di Brahms e Debussy

Un pianista raffinato e un quartetto di giovani talentuosi eseguono alcune delle più belle partiture di Brahms e Debussy.  Domenica 27 gennaio alle 17 al Teatro Petrarca, Bruno Canino e il Quartetto Adorno sono i protagonisti del nuovo, imperdibile appuntamento di “Arezzo Classica” il cartellone con i più importanti interpreti per un viaggio all’insegna delle emozioni.

Artista dall’enciclopedica cultura, curioso e aperto a ogni avventura musicale, Bruno Canino è da sempre perfettamente a suo agio con musicisti di tutte le età. Canino sarà insieme al Quartetto Adorno che, composto da Edoardo Zosi (violino), Liù Pelliciari (violino), Benedetta Bucci (viola) e Danilo Squitieri (violoncello), si sta imponendo come una delle più significative realtà del panorama concertistico grazie all’affermazione in prestigiose competizioni internazionali quali il Premio Borciani 2017.

L’incontro è nel segno della grande musica da camera di Brahms, di cui verrà eseguito il Quintetto in fa minore op. 34, un’opera imponente nell’impianto formale e intimamente espressiva nella raffinata tessitura del dialogo tra gli archi e la tastiera. In apertura il Quartetto Adorno interpreta il Quartetto in sol minore di Claude Debussy, mentre Bruno Canino evoca al pianoforte le cangianti atmosfere della prima serie di Images.

Biglietti: interi da 30 a 10 euro, ridotti soci Unicoop da 25 a 5 euro. I biglietti sono disponibili al Teatro Petrarca nei giorni di mercoledì, giovedì e venerdì dalle 17 alle 19 e il giorno di spettacolo dalle 10 alle 13 e dalle 15 all’inizio dello spettacolo. È possibile rivolgersi a Officine della Cultura, in via Trasimeno 16, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 18. Biglietti disponibili anche nei circuiti Box Office Toscana e TicketOne.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo