Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

mercoledì, 19 Giugno 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Qualità edilizia: giù gli oneri di urbanizzazione
Conferenze stampa

La coppa dei campioni AIA

19 giugno 2019 - ore 11.30 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

Piazza Guido Monaco in fiore

18 giugno 2019 - ore 15.30 - Piazza Guido Monaco

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Qualità edilizia: giù gli oneri di urbanizzazione

L’assessore Marco Sacchetti: “incentivi economici e non solo”

Su proposta dell’assessore all’urbanistica Marco Sacchetti, il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità una delibera che per determinati interventi edilizi fa scattare importanti incentivi economici. Si tratta dei progetti che presentano particolare attenzione alla qualità architettonica degli edifici, alle prestazioni energetiche e al contesto, con consumi e impatto ambientale ridotti, tutela dell’identità storico-culturale del costruito, tecnologie innovative, soluzioni coerenti con l’assetto idro-geomorfologico o il microclima locale.

“Per favorire il raggiungimento di questi standard e parametri – ha sottolineato Marco Sacchetti – abbiamo pensato a una disciplina che, anche in assenza di linee guida regionali ma comunque in attuazione della legge regionale urbanistica 65 del 2014, consenta la riduzione degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria fino a un massimo del 70% a seconda dei livelli di risparmio energetico e di eco-compatibilità raggiunti dal progetto. Non solo: oltre a quelli economici ci saranno incentivi edilizio-urbanistici in quanto sempre dinanzi a certificate caratteristiche architettoniche, sismiche ed energetico-ambientali ammettiamo un incremento della superficie utile lorda fino a un massimo del 10%. Con l’attuale delibera, concludiamo un percorso avviato lo scorso 25 settembre con la cosiddetta variante di manutenzione, all’insegna di principi quali contenimento dei consumi, sostenibilità, qualità. Gli uffici si baseranno su un puntale schema di valutazione dei progetti e di attribuzione dei punteggi”.

La disciplina si applica alle destinazioni d’uso residenziale, comprese le abitazioni rurali, direzionale, di servizio, turistico-ricettiva e per gli interventi di nuova edificazione, ristrutturazione urbanistica, sostituzione edilizia, ristrutturazione edilizia ricostruttiva, addizione volumetrica (incentivi sia economici sia urbanistici), ristrutturazione edilizia conservativa, restauro, risanamento conservativo, recupero e rialzamento a fini abitativi dei sottotetti (incentivi economici).

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo