Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

venerdì, 21 Febbraio 2020
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 La scomparsa di Gianfranco Duranti. Il dolore e il cordoglio del sindaco Alessandro Ghinelli
Conferenze stampa

Il Comune di Arezzo e la Tribù dei nasi rossi: la collaborazione

18 febbraio 2020 - ore 10.00 - Sala del camino di palazzo comunale

Il fumetto di Orgoglio Amaranto nelle scuole primarie

8 febbraio 2020 - ore 11.30 - Informagiovani

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

La scomparsa di Gianfranco Duranti. Il dolore e il cordoglio del sindaco Alessandro Ghinelli

“Sono profondamente addolorato. Gianfranco era prima di tutto un amico che non mi ha mai fatto mancare i consigli e i suggerimenti per quella che definiva la mia 'passione cromosomica per la politica', ha detto il sindaco Alessandro Ghinelli ricordando il direttore di Teletruria Gianfranco Duranti. “Ha raccontato la nostra città per oltre 40 anni, una conoscenza profonda e consapevole di Arezzo che amava e che non mancava di criticare quando vedeva gli errori e le storture, che lui percepiva sempre prima degli altri. Sempre comunque con benevolenza e quell'ironia solo apparentemente burbera che lo caratterizzava. Ha insegnato ad almeno due generazioni di giornalisti come si interpreta un mestiere delicato e difficile, e lo ha fatto con uno stile, un equilibrio e una correttezza esemplari, e certamente difficili da emulare. Rimanere “il Direttore” di una testata giornalistica per decenni, nonostante il cambiamento di più editori, la dice lunga sul suo carisma e sulla sua autorevolezza. Fino a quando gli è stato possibile ha guidato con la professionalità di sempre la “sua” televisione. Mancherà molto a tutti quelli che lo hanno conosciuto e stimato. E un abbraccio affettuoso e forte a Elena e ad Andrea, con la certezza che Arezzo non lo dimenticherà”.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo