Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

domenica, 25 Agosto 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Consiglio Comunale 25 settembre 2017 / atti di indirizzo
Conferenze stampa

Via Petrarca: lavori in corso

31 luglio 2019 - ore 11.30 - Via Petrarca

Maltempo: il sindaco Alessandro Ghinelli

29 luglio 2019 - ore 10.00 - Sala del camino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Consiglio Comunale 25 settembre 2017 / atti di indirizzo

Su proposta del consigliere comunale Simone Chierici è stato approvato all'unanimità con 19 voti favorevoli l'atto di indirizzo per intitolare un campo da calcio a Francesco Paolucci, giovane sfortunatamente scomparso in età prematura. “Nello specifico sto pensando al campo da calcio del parco Arno e più in generale propongo di intitolare aree dei parchi pubblici a personaggi aretini che si sono distinti nella vita sociale e in quella dei quartieri”.

Atto di indirizzo dei consiglieri comunali Tiziana Casi e Marco Casucci per istituire anche nel Comune di Arezzo un fondo per offrire patrocinio legale alle vittime della criminalità accusate di eccesso di legittima difesa. “Le cronache – ha affermato il capogruppo Tiziana Casi – riportano notizie di cittadini e proprietari di attività commerciali che per aver reagito a tutela della propria persona, della famiglia o dei beni sono costrette a subire annose vicende giudiziarie con l’imputazione di eccesso colposo di legittima difesa. Si tratta di un fenomeno che deve porre al centro dell’attenzione delle forze politiche il tema della squilibrio tra gli autori dei reati, che a volte usufruiscono perfino di benefici di legge, e le vittime dei reati stessi. Vogliamo perciò impegnare il sindaco e la giunta a istituire un apposito fondo nel bilancio del Comune, o uno strumento alternativo di natura economica, che serva a sostenere le spese legali in cui incorrono vittime della criminalità accusate di eccesso colposo di legittima difesa o di omicidio colposo”. È previsto che l’ammissione al patrocinio legale a spese del Comune sia valida per ogni grado di giudizio e per tutte le eventuali procedure, derivate e incidentali, nel limite del 50% delle spese. Al momento della votazione non era presente il numero legale.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo