Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 24 Giugno 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Comunicati Stampa La parlamentare Nunzia De Girolamo con il gruppo consiliare di Forza Italia sui temi della sicurezza e legittima difesa
Conferenze stampa

Asfaltature: il punto

21 giugno 2019 - ore 11.30 - Parcheggio del parco di Villa Severi

La lotta alla marginalità sociale

20 giugno 2019 - ore 11.30 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

La parlamentare Nunzia De Girolamo con il gruppo consiliare di Forza Italia sui temi della sicurezza e legittima difesa

Ospite del gruppo consiliare di Forza Italia, l'onorevole Nunzia De Girolamo ha affrontato i temi legati alla sicurezza e alla legittima difesa. Il benvenuto è stato dato dal presidente del Consiglio Comunale, Alessio Mattesini: “Forza Italia è la forza politica che può garantire sicurezza ad Arezzo e in Italia”.

“Arezzo - ha dichiarato Nunzia De Girolamo - è vista come un laboratorio: dopo le esperienze di centrosinistra siamo tornati a governare in nome dell'unità della coalizione. Veniamo al tema della sicurezza: l'Italia è stata invasa in questi anni perché i vari governi di sinistra non sono stati in grado di gestire l'immigrazione. Ci troviamo in una situazione di guerra fra poveri perché nel frattempo le condizioni economiche degli italiani sono peggiorate. La priorità è di fermare l'immigrazione ma accanto a questa posizione manifestiamo il necessario pragmatismo: considerando che l'immigrazione durerà ancora almeno due decenni riteniamo che i flussi vadano equamente distribuiti su tutto il territorio nazionale. Gli immigrati accolti nei Comuni, dovrebbero poi essere gestiti dai sindaci, i veri detentori della legittimazione popolare e della responsabilità politica nel territorio. Che è bene sia esercitata a favore innanzitutto degli italiani. Rispetto alla legittima difesa, la nostra proposta di legge ha conosciuto un iter molto deludente: stravolta già in commissione è arrivata in aula per essere rinviata ancora in commissione dove giace tuttora. I cittadini hanno diritto alla sicurezza, non pensiamo certo di lasciare la libertà di sparare a vista a una persona che entra in casa ma riteniamo che vadano tutelate sia la proprietà individuale sia le attività commerciali. Ecco la richiesta d'introduzione delle armi di difesa non letali e l'attenzione al principio di proporzionalità tra difesa e offesa che non può essere sempre declinato a danno di chi, appunto, si difende”.

Presenti alla conferenza stampa anche l'assessore Lucia Tanti, il coordinatore provinciale Maurizio D'Ettore e il coordinatore e consigliere regionale Stefano Mugnai.

“Nella coalizione aretina - ha rilevato l'assessore Lucia Tanti - il programma di Forza Italia ha assunto fin da subito una centralità specifica, in piena armonia con tutto il centrodestra. Un esempio, legato ai temi posti da Nunzia De Girolamo, è stato la battaglia forte sui minori non accompagnati. Non ci crede nessuno che dei minorenni arrivino da soli nel territorio italiano. La prima scelta, dunque, è stata quella di diminuire le risorse per questo capitolo di spesa, per dire con chiarezza: noi non stiamo ai giochi di certi soggetti che finiscono soltanto per drogare i bisogni. Su questi temi, dobbiamo avere un atteggiamento rigido e determinato e dare risposte coraggiose”.

“Forza Italia - hanno rilevato D''Ettore e Mugnai - è impegnata nel territorio in vista della crescita del consenso e in nome dei valori che la contraddistinguono. In Toscana si vota fra poco in realtà importanti, anche capoluoghi di provincia, ed è l'ultimo appuntamento prima delle elezioni politiche. Sulle quali facciamo un pronostico: il centrodestra unito è favorito per la vittoria, anche con l'attuale legge elettorale. Il 40% non è una chimera”.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo