Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 21 Ottobre 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Al Bagnoro nasce il progetto sicurezza
Conferenze stampa

Biblioteca Città di Arezzo: un ricco programma di iniziative

9 ottobre 2019 - ore 12.00 - Sala conferenze via dei Pileati

Progetto di sostegno alle famiglie residenti

30 settembre 2019 - ore 12.00 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Al Bagnoro nasce il progetto sicurezza

Cartelli stradali ad hoc per trovare le abitazioni da parte dei mezzi di soccorso ed emergenza

Un progetto sicurezza per il Bagnoro: una segnaletica pensata soprattutto per le emergenze e i mezzi di soccorso che devono intervenire a seguito di una chiamata. Il caso del 118 è quello più comune ed emblematico.

“Nelle frazioni – ha dichiarato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – spesso gli indirizzi delle abitazioni, già di per sé sparse nell’ambito territoriale, risentono della toponomastica e non sempre è agevole trovarle. Se pensiamo proprio al Bagnoro, c’è la possibilità che per una casa si debba fare riferimento a località Menarenza numero x piuttosto che Montoncello numero y. Anche impostando un navigatore tradizionale non sempre si va a finire nel posto giusto. Per cui salutiamo positivamente questa segnaletica aggiuntiva, uno strumento in più rispetto a quella tradizionale, novità che può rivestire carattere sperimentale perché sono tante le frazioni del Comune di Arezzo, cito tra le altre Indicatore, Antria, Santa Firmina, Gragnone, Quarata, che presentano analoga esigenza”.

“La pro-loco del Bagnoro – ha sottolineato Giovanni Donati – ha così messo in campo quello che potremmo definire ‘progetto sicurezza’. Dopo un puntuale studio del territorio, abbiamo previsto di distinguere la frazione lungo due direttrici principali. La prima è segnata dalla strada che porta al Bagnoro dallo stadio e l’altra che porta sempre al Bagnoro dalla rotonda tra via Salvadori e via Andrea della Robbia. Lungo queste due direttrici, a ogni intersezione laterale c’è un cartello con un numero nero su fondo rosso. Nel momento in cui verrà effettuata una chiamata da un abitazione al 118, tanto per restare sull’esempio che più ci interessa, non dovrà essere fornito l’indirizzo tradizionale, ma il numero del cartello che compare a inizio strada. Dopo di che potrà essere fornito anche il civico o potranno essere date ulteriori indicazioni su come raggiungere la casa. Ma l’importante è che l’ambulanza sia fin da subito instradata nella giusta direzione e questo sistema lo consente. La nuova cartellonistica sarà adeguatamente spiegata agli abitanti, perché ne colgano la ratio e la funzione e non comporta assolutamente modifiche anagrafiche nei documenti d’identità”.

“La certezza di arrivare sul posto – ha concluso il direttore del 118 Massimo Mandò – è fondamentale quanto la rapidità, specialmente nei casi in cui gli operatori sono chiamati a fronteggiare determinate patologie, ad esempio l’infarto”.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo