Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

venerdì, 13 Dicembre 2019
Portale Il Comune Servizio progettazione opere pubbliche PIUSS Piuss - Obiettivi del programma
Il Comune
 

Piuss - Obiettivi del programma

La Regione Toscana, come espresso nel Piano Operativo Regionale (POR),  ha deciso di dedicare una parte delle risorse della nuova programmazione dei fondi strutturali europei per il periodo 2007-2013 alla:
- promozione del rafforzamento della competitività del territorio e del sistema produttivo regionale;
- per metterlo in grado di sostenere la competitività internazionale;
- mediante l’attivazione di processi di crescita economica sostenibile perché fondata sulla valorizzazione delle risorse endogene.

Il POR si articola in 6 assi di intervento: uno di questi è dedicato allo sviluppo delle risorse endogene dei territori e si attua attuare principalmente attraverso uno specifico strumento denominato “Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile” (PIUSS) ed è riservato alle città della Toscana con almeno 20.000 abitanti.  

Obiettivi del programma

Il PIUSS costituisce un insieme coordinato di interventi - pubblici e privati - per la realizzazione, in un’ottica di sostenibilità, di obiettivi di sviluppo socio economico attraverso il miglioramento della qualità urbana ed ambientale.

La finalità è quella di incrementare l’attrattività e la competitività urbana facendo leva sugli elementi di distinzione e le caratteristiche peculiari della città, ma prestando attenzione alla sostenibilità dell’operazione tesa a promuovere uno sviluppo della città.

Il PIUSS promuove il recupero e la riqualificazione fisica di immobili, intervenendo in una porzione omogenea dell’ambito urbano, secondo un approccio integrato ed attraverso una modalità di progettazione partecipata.

Il PIUSS si configurerà, quindi, come una sorta di piano (Master Plan), che se da un lato rappresenta lo strumento entro il quale valutare la coerenza reciproca dei progetti proposti, dall’altro consente di:.
selezionare, secondo i criteri del bando, la porzione di città interessata dal piano;
configurare  l’idea di sviluppo futuro che orienta il piano e quindi di definire una strategia per Arezzo;
attraverso la realizzazione di obiettivi specifici.

Intorno a tali domande la città ha cominciato a discutere, attraverso una prima fase di consultazione della popolazione e degli attori sociali promossa dal Comune, in accordo con la Provincia e coordinata dal gruppo di consulenti che accompagnano il processo (Dipartimento di Studi Urbani dell’Università di Roma Tre e il Consorzio Metis del Politecnico di Milano).
L’obiettivo è che il Piuss, oltre che strumento  tecnico della programmazione dei fondi strutturali, diventi l’occasione per promuovere una riflessione sulle strategie di sviluppo della città nel suo insieme.

« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo