Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 27 Febbraio 2017
Portale Il Comune Ufficio servizi demografici e statistica Elettorale Elezioni Referendum 4 dicembre 2016 Notizie Referendum costituzionale del 4 dicembre: agevolazioni tariffarie per i viaggi degli elettori.
Referendum
 

Referendum costituzionale del 4 dicembre: agevolazioni tariffarie per i viaggi degli elettori.

In occasione del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016 gli elettori che si recheranno a votare presso il proprio Comune di iscrizione elettorale potranno usufruire di diverse agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, via mare, aerei e autostradali.

Con circolare n. 10/2016 del 7 novembre, la Prefettura di Arezzo avvisa che, in occasione del Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre, gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio che verranno applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto.

La circolare specifica alcuni punti salienti delle agevolazioni, previste:

  • per i viaggi ferroviari;
  • per i viaggi via mare;
  • per l'acquisto di biglietti aerei;
  • per i viaggi in autostrada.
  • per i viaggi di alcune categorie 'speciali' di elettori residenti all'estero

Per quel che riguardia i viaggi ferroviari:

La società Trenitalia (sul sito di Trenitalia, nella sezione "Informazioni", è disponibile tutto il regolamento dettagliato), dà agli elettori residenti sul territorio nazionale la possibilità di  acquistare biglietti nominativi esclusivamente per viaggi di andata e ritorno in seconda classe e livello Standard dei Frecciarossa, con le seguenti riduzioni:

  • 60% del prezzo del biglietto sui treni regionali; 
  • 70% del prezzo Base per i treni di media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e per il servizio cuccette.

I biglietti a tariffa Italian Elector (riduzione, sul percorso Trenitalia, del 70% sulla tariffa Adult/Standard) sono invece ad uso degli elettori residenti all'estero e sono validi esclusivamente per il treno ed il giorno prenotati e non devono essere convalidati prima della partenza. 

La società Nuovo Trasporto Viaggiatori S.p.A. (NTV) applicherà, nelle regioni in cui effettua servizio commerciale, una riduzione a favore degli elettori pari al 60% del prezzo del biglietto. Ulteriori informazioni potranno essere visionate sul sito www.italotreno.it

La società Trenord s.r.l., operante in Lombardia, opererà una riduzione del 60% sulle tariffe regionali. Per maggiori dettagli si potrà consultare il sito www.trenord.it.

Per quel che riguarda il trasporto marittimo, in osservanza alle disposizioni del Ministero dell'Interno la "Compagnia Italiana di Navigazione Spa" (che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le Isole Tremiti) prevede i seguenti sconti per gli elettori residenti in Italia e all'estero:

  • riduzione standard del 60% sulla tariffa ordinaria; 
  • ai biglietti degli elettori che abbiano diritto alla tariffa agevolata in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la "tariffa residenti" tranne che la "tariffa elettori" risulti più vantaggiosa.

 

Per i viaggi autostradali, la gratuità del pedaggio - sia all'andata che al ritorno - sarà garantita ai soli elettori residenti all'estero e verrà accordata secondo le consuete modalità, su tutta la rete nazionale, con esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo "aperto", sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno.

Per i viaggi aerei, le agevolazioni riguardano i voli nazionali Alitalia, ad eccezione di quelli a regime di continuità territoriale e dei voli in code share: l'elettore che dovrà recarsi a votare potrà usufruire di una riduzione pari a 40 euro sul prezzo del biglietto di andata e ritorno.

Infine, la circolare evidenzia che gli elettori residenti negli Stati con cui l'Italia non intrattiene relazioni diplomatiche o nei quali la situazione politica o sociale non garantisce le condizioni per l'esercizio del voto per corrispondenza avranno diritto, presentando apposita istanza alla competente autorità consolare, corredata della tessera elettorale munita del timbro della sezione attestante l’avvenuta votazione nonché del biglietto di viaggio, ad ottenere il rimborso del 75% del costo del biglietto di viaggio stesso riferito alla seconda classe per il trasporto ferroviario o marittimo oppure riferito alla classe turistica per il trasporto aereo.

In allegato, circolare n. 10/2016 della Prefettura di Arezzo.

 

« febbraio 2017 »
febbraio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728
 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo