Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

martedì, 31 Marzo 2020
Portale Il Comune Ufficio programmazione e sviluppo economico del territorio Suolo pubblico Concessioni per l'occupazione di suolo pubblico per iniziative benefiche, di propaganda politica, promozionali e pubblicitarie
Il Comune
 

Concessioni per l'occupazione di suolo pubblico per iniziative benefiche, di propaganda politica, promozionali e pubblicitarie

Domande per il rilascio della concessione di occupazione per iniziative benefiche, di propaganda (politica, associativa, religiosa), di propaganda elettorale e comizi elettorali nonché per iniziative promozionali e pubblicitarie, comprese le esposizioni di auto e le occupazioni per esami di scuola guida

home

icona gazebo

Servizi erogati.

E' possibile ottenere, presso l'Ufficio Programmazione e sviluppo economico del territorio, una concessione per l'occupazione di suolo pubblico per iniziative benefiche, associative, religiose, politiche e promozionali/pubblicitarie nonché per le iniziative di propaganda elettorale compresi i comizi elettorali.

modulistica

Chiunque intenda occupare nel territorio comunale, in via temporanea, spazi ed aree per lo svolgimento delle iniziative di cui al Capo 4 del Regolamento per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche per l'applicazione del relativo canone (COSAP) deve presentare domanda all'Ufficio Programmazione e sviluppo economico del territorio su apposita modulistica.

Le domande di concessione devono essere presentate almeno 15 gg prima della data prevista per l’occupazione del suolo ma non possono essere presentata con un anticipo superiore a 60 gg. I dati da indicare e la documentazione da allegare obbligatoriamente alla domanda sono indicati nella apposita modulistica, specifica per ogni tipo di iniziativa, scaricabile dal sito internet dell'Amministrazione Comunale.

TIPOLOGIE DI OCCUPAZIONI.

INIZIATIVE BENEFICHE (Art. 24 del Regolamento COSAP)

Per “Iniziative Benefiche” si intendono le iniziative organizzate da associazioni, comitati, pro loco, enti, per la raccolta di fondi da finalizzare ad attività benefiche, umanitarie, assistenziali, sociali, sanitarie ecc. Esse si esplicano esclusivamente attraverso la distribuzione di prodotti alimentari e non, per i quali non viene richiesto un corrispettivo, ma solo un'offerta libera e con l’installazione di un’unica postazione.
Le “Iniziative benefiche”, sono soggette alle seguenti prescrizioni:
a) l’occupazione di suolo pubblico deve avvenire esclusivamente con le seguenti attrezzature: tenda-gazebo con copertura di colore neutro, privo di messaggi pubblicitari non riconducibili all’attività dell’Associazione, tavoli, sedie e in ogni caso nel rispetto della tabella di cui al comma 3 dell'art.24 del regolamento COSAP;
b) il materiale esposto dovrà essere posizionato in adeguati contenitori/strutture, evitando l'uso di scatoloni di cartone;
c) le finalità e la destinazione della raccolta fondi devono essere pubblicizzate e rese intellegibili a chi volesse partecipare;
d) l'occupazione di suolo pubblico non può superare la durata di n. 2 gg consecutivi e lo stesso soggetto può richiedere l'occupazione per un massimo di due volte al mese nel centro storico e una volta alla settimana fuori del centro storico;
e) al soggetto richiedente può essere concessa un'unica postazione per il periodo richiesto.

La richiesta di occupazione dovrà contenere espressa motivazione di raccolta fondi per le citate finalità, accompagnata da dettagliata relazione sulle modalità di utilizzo dei fondi da raccogliere (scopo, ente a cui sono destinati ecc). In particolare i soggetti no profit interessati che presentano domanda di occupazione di suolo per la prima volta al Comune di Arezzo devono depositare in allegato alla richiesta il proprio atto costitutivo ed il relativo statuto. Inoltre la raccolta fondi deve essere finalizzata ad attività ricompresa nell'oggetto sociale, come risultante dagli atti depositati.

INIZIATIVE DI PROPAGANDA (POLITICA, ASSOCIATIVA, RELIGIOSA) (Art. 25 del Regolamento COSAP)

Per “Iniziative di propaganda politica, associativa, sindacale, religiosa” si intendono quelle iniziative organizzate da soggetti quali partiti, associazioni di carattere politico, sindacati, enti religiosi, associazioni no profit ecc., con finalità di promozione e diffusione delle proprie proposte.
Tali iniziative sono soggette alle seguenti prescrizioni:
a) l’occupazione di suolo pubblico da parte del medesimo soggetto non potrà superare la durata di 1 giorno;
b) possono essere concesse più postazioni per lo stesso periodo in aree diverse e non è invece ammesso concedere più postazioni nella stessa area per lo stesso partito/movimento/associazione/comitato;
c) qualora la richiesta sia inoltrata da una coalizione di partiti, questa esclude le richieste pervenute da altri partiti/movimenti della medesima coalizione;
d) se per la medesima postazione e per lo stesso giorno e ora risultino pervenute più richieste verrà data priorità nell’assegnazione al criterio dell’alternanza su base settimanale tra le postazioni individuate al seguente comma, e qualora tale criterio non sia sufficiente per l'assegnazione delle postazioni la precedenza verrà determinata seguendo l’ordine cronologico di protocollazione della domanda;
d) le aree pubbliche destinate a tali iniziative e ai relativi allestimenti sono individuate nella tabella di cui al comma 6 dell'art.25 del regolamento COSAP

INIZIATIVE DI PROPAGANDA ELETTORALE  (Art. 26 del Regolamento COSAP) E COMIZI ELETTORALI  (Art. 26.1)

Per “Iniziative di propaganda elettorale” si intendono quelle iniziative organizzate da soggetti politici (partiti, associazioni di carattere politico ecc.), con finalità di promozione e diffusione delle proprie proposte politiche.
Tali iniziative sono soggette alle seguenti prescrizioni:
a) la domanda di concessione può essere presentata solamente durante il periodo della campagna elettorale almeno 3 gg. prima della data prevista per le iniziative/comizi elettorali.
b) nella stessa strada/piazza non può essere concessa più di una postazione per lo stesso giorno ed ora per partito/movimento;
c) l’occupazione di suolo pubblico da parte del medesimo soggetto, per tali attività, non potrà superare la durata di giorni 1;
d) le aree pubbliche destinate a tali iniziative e ai relativi allestimenti sono individuate nella tabella di cui al comma 5 dell'art.26 del regolamento COSAP.

per “Comizi elettorali” si intendono quelle iniziative, organizzate dai partiti politici partecipanti alla competizione elettorale, con la presenza di uno o più oratori su apposito palco predisposto dall'Amministrazione Comunale, per la propaganda delle proprie proposte politiche, in occasione della campagna elettorale per le elezioni europee, politiche, amministrative o referendum.
Gli spazi riservati allo svolgimento dei comizi elettorali sono individuati con apposita Deliberazione di Giunta Comunale, purché non in contrasto e/o coincidenza con manifestazioni consolidate e programmate prima dell’indizione dei comizi elettorali, garantendo nei 30 giorni precedenti la consultazione elettorale la fruibilità di almeno 3 piazze.
I comizi potranno tenersi nelle seguenti fasce orarie:
- dalle ore 10:00 alle ore 13:00
- dalle ore 16:00 alle ore 23:00
L’uso della piazza concessa per i comizi sarà limitato a massimo 2 ore oltre 30 minuti per tempi tecnici di allestimento. Tra un comizio e l’altro qualora si svolgano nella stessa piazza dovranno trascorrere almeno 30 minuti per assicurare il regolare deflusso del pubblico.
Qualora siano presentate più richieste per l'occupazione di suolo pubblico per la stessa Piazza e stesso orario, la priorità nell'accoglimento della richiesta è stabilita dalla data di protocollazione dell’istanza.

INIZIATIVE PROMOZIONALI/PUBBLICITARIE (Art. 27 del Regolamento COSAP)

Per “iniziative promozionali / pubblicitarie” si intendono quelle iniziative organizzate per la promozione della propria attività, anche con eventuale esposizione dei prodotti (compresi automobili od altri veicoli) con assoluto divieto di qualsiasi forma di commercio.
Tali iniziative sono soggette alle seguenti prescrizioni:
a) l'occupazione di suolo pubblico non potrà superare la durata di. 2 gg consecutivi;
b) Il medesimo soggetto organizzatore non potrà richiedere l’occupazione di suolo pubblico per più di una volta al mese, a prescindere dal luogo richiesto mentre l’occupazione per l’esposizione dei veicoli potrà essere concessa al medesimo richiedente per non più di 4 giorni al mese anche consecutivi;
c) le aree pubbliche destinate a tali iniziative promozionali/pubblicitarie sono esterne al centro storico ed individuate nella tabella di cui al comma 4 dell'art.27 del regolamento COSAP;
d) per l’esposizione dei veicoli il soggetto richiedente dovrà altresì garantire la protezione del suolo in modo idoneo ad evitare danneggiamenti da perdite di oli e benzine dagli autoveicoli in esposizione che devono essere tassativamente in regola con le norme del Codice della Strada.

Requisiti del richiedente. Legale rappresentante della società, presidente dell'associazione o loro delegato.

Salvo le esenzioni sotto riportate, le istanze presentate devono essere corredate da marca da bollo di € 16,00.

Sono esenti dall'imposta di bollo:

1 - i partiti o altro tipo di organizzazioni politiche, per i seguenti motivi:
a) Raccolta di firma per candidature elettorali - L'occupazione del suolo pubblico per la raccolta di firme per candidature elettorali con tavolo, sedie, gazebo è esente dal pagamento dell'imposta di bollo così come previsto dall'articolo 27-ter dell'Allegato B del DPR 26 ottobre 1972, n. 642 e può essere concessa dai 180 giorni antecedenti il voto (art. 14, comma 3 della Legge 21 marzo 1990, n. 53);
b) Raccolta di firme per campagne referendarie e petizioni legislative - L'occupazione del suolo pubblico per la raccolta di firme in occasioni di campagne referendarie e petizioni legislative così come disciplinate dalla Legge 25 maggio 1970, n. 352 è esente dall'imposta di bollo così come previsto dall'art. 27-ter dell'Allegato B del DPR 26 ottobre 1972, n. 642;
c) Propaganda elettorale e propaganda referendaria - L'occupazione di suolo pubblico per propaganda è esente dal pagamento dell'imposta di bollo così come previsto dall'articolo 27-ter dell'Allegato B del DPR 26 ottobre 1972, n. 642;

2 - gli enti religiosi appartenenti a confessioni religiose con cui lo Stato Italiano ha stipulato patti, per l'esercizio dei culti ammessi nello Stato, sempre che l'occupazione sia connessa esclusivamente con l'esercizio del culto;

3 - le organizzazioni di volontariato, iscritte al registro regionale delle organizzazioni di volontariato (art. 6 della Legge quadro sul volontariato n. 266/91);

4 - le ONLUS, iscritte all'anagrafe delle ONLUS (D.Lgs. 460/1997);

5 - le organizzazioni non governative riconosciute (L. 49/87);

6 - le cooperative sociali e i consorzi fra cooperative sociali (L. 381/91);

7 - le associazioni di promozione sociale, operanti in ambito regionale o nelle province autonome di Trento e Bolzano, regolarmente iscritte ai registri delle Regioni e delle Province autonome istituiti e disciplinati dalle relative leggi emanate da queste ultime in attuazione della Legge n. 383 del 7 dicembre 2000 e del Decreto ministeriale n. 471 del 14 novembre 2001;

8 - le federazioni sportive e gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI.

_____________________________________

La domanda per l'occupazione temporanea di suolo pubblico per iniziative politiche, sociali, religiose, culturali (escluse manifestazioni ed eventi), deve essere compilata utilizzando l'apposito modello scaricabile dal box "allegati" o ritirandone copia presso l'Ufficio Programmazione e sviluppo economico del territorio e deve essere completa dei documenti richiesti.

La domanda in bollo deve essere consegnata tramite le seguenti modalità:

- in forma cartacea presso il protocollo generale "Sportello Unico";

- scansione inoltrata per e-mail all'indirizzo di posta elettronica protocollo@comune.arezzo.it;

- scansione inoltrata per PEC all'indirizzo di posta certificata comune.arezzo@postacert.toscana.it

Il titolo autorizzativo deve essere ritirato presso l'Ufficio Programmazione e sviluppo economico del territorio

ORARIO DI APERTURA AL PUBBLICO DELL'UFFICIO PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO DEL TERRITORIO: 
MARTEDI' E GIOVEDI' - ORARIO: mattino 8:30 - 13:30 - pomeriggio 15:30 - 17:30.


Modalità di pagamento del COSAP

Sono esenti dall'obbligo del pagamento della COSAP:

- coloro i quali promuovono manifestazioni od iniziative a carattere POLITICO purché l'area occupata non ecceda i 10 mq;

- le occupazioni effettuate dallo Stato, Regioni, Province, Comuni e loro consorzi, da Enti Religiosi per l'esercizio di culti ammessi nello stato, da ENTI PUBBLICI PER FINALITA' DI ASSISTENZA, PREVIDENZA, SANITA'. EDUCAZIONE, CULTURA E RICERCA SCIENTIFICA.

Prima del ritiro della concessione occorre provvedere al pagamento del COSAP (canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche) tramite le seguenti modalità:

BOLLETTINO POSTALE: Nr. 1039614159 intestato a: COMUNE DI AREZZO SERV. TESORERIA
CANONE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE

BONIFICO BANCARIO: IBAN: IT – 39 – W – 07601 – 14100 – 001039614159 intestato a: COMUNE DI AREZZO SERV. TESORERIA - CANONE OCCUPAZIONE SPAZI ED AREE PUBBLICHE

Normativa

- Regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche e per l'applicazione del relativo canone.

Dove Rivolgersi:
Ufficio programmazione e sviluppo economico del territorio
IndirizzoPiazza Amintore Fanfani, 2 - 52100 Arezzo
Orario EstivoMartedì e giovedì, dalle 9 alle 13.
Orario InvernaleMartedì e giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle 15:30 alle 17:30
Telefono0575 377 478
Fax0575 377 476
Emails.guidelli@comune.arezzo.it
Assessore
Direttore Guidelli dott.ssa Stefania
Ufficio competente per materia:
Ufficio programmazione e sviluppo economico del territorio
IndirizzoPiazza Amintore Fanfani, 2 - 52100 Arezzo
Orario EstivoMartedì e giovedì, dalle 9 alle 13.
Orario InvernaleMartedì e giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle 15:30 alle 17:30
Telefono0575 377 478
Fax0575 377 476
Emails.guidelli@comune.arezzo.it
Assessore
Direttore Guidelli dott.ssa Stefania
Allegati
« gennaio 2020 »
gennaio
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031
Sedi e orari

Sedi e orari uffici comunali

 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo