Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

martedì, 25 Giugno 2019
Portale Il Comune Servizi Suggerimenti e segnalazioni Inserisci una segnalazione Degrado e abbandono in Via Garibaldi (zona ex caserma Italia), Largo Benadir e dintorni. Sollecito.
Il Comune
 

#3757 — Degrado e abbandono in Via Garibaldi (zona ex caserma Italia), Largo Benadir e dintorni. Sollecito.

Stato In lavorazione
Ambito
Com'e' arrivata inserita Online
Inserito il 21/05/2019
Ritorna alla richiesta del gestore attività
Questa è - purtroppo - la riproposizione quasi integrale di una precedente segnalazione del 16 gennaio, cui è stato risposto il 19 febbraio.
Mi vedo costretto a riproporla quasi integralmente perché è in buon parte rimasta inascoltata, e quindi la situazione è peggiorata, soprattutto per quanto riguarda la vegetazione spontanea (ormai non si può più parlare di semplici erbacce) e il fondo stradale e dei marciapiedi pesantemente sconnesso:

"Ormai da molti mesi, la zona interessata dal cantiere della nuova caserma della Guardia di Finanza (ristrutturazione ex Caserma Italia), in particolare Via Garibaldi, Largo Benadir, Via Ghibellina, Via Brava, risente di uno stato di degrado e abbandono che rende quella parte del centro storico particolarmente brutta da attraversare. Si elencano alcune segnalazioni in merito:
1. I mezzi pesanti che percorrono queste strade a servizio del cantiere hanno rovinato pesantemente il fondo stradale, riducendolo in uno stato che mal si addice ad aree di circolazione cittadine, tanto che in alcuni tratti è particolarmente difficile il percorso a piedi;
2. (la parte relativa al ponteggio del cantiere è stata superata con lo smontaggio del ponteggio stesso);
3. In base al principio per cui il degrado attira degrado, il generale pessimo stato che ha assunto l'area ha probabilmente causato l'abbandono anche da parte di alcuni settori della pubblica amministrazione preposti alla pulizia e manutenzione, dato che ormai le erbacce che infestano i marciapiedi e i muri hanno raggiunto un livello che fa assomigliare la zona più a un paese di montagna abbandonato dalla popolazione che non a una zona del Centro Storico, fra l'altro percorsa da un discreto numero di turisti che percorrono Via Garibaldi dopo aver parcheggiato l'auto nei dintorni.
Per restituire dignità alla zona, nei confronti dei residenti e nei confronti dei visitatori, si chiede una maggiore attenzione da parte degli organi preposti a eseguire o far eseguire (secondo le rispettive competenze):
- pulizia di erbacce e rifiuti;
- rispetto delle norme di sicurezza e igiene nelle aree di cantiere che interessano le aree di circolazione da parte dei responsabili del cantiere;
- ripristino del fondo stradale.
Si rimane in attesa di cortese riscontro."

Quella sopra è la riproposizione della segnalazione fatta nello scorso gennaio. Di seguito la risposta inviatami da parte vostra, per la quale ringrazio. Aggiungo però questa riflessione: è buona cosa permettere al cittadino di effettuare segnalazioni, alle quali poi si risponde elegantemente. Il tutto però si rovescia come un boomerang se alle parole non seguono fatti.
"la Polizia Locale informa che:
- la ditta ha provveduto allo smontaggio dell’impalcatura e alla pulizia dell’area;
- per quanto riguarda l’abbandono dei rifiuti fuori dagli orari, l'azienda Sei Toscana valuterà se provvedere con l’eventuale apposizione di segnaletica verticale di divieto di abbandono nelle immediate vicinanze del cestino portarifiuti, mentre per ciò che concerne la sistemazione dell’area verde di proprietà comunale verrà sicuramente preso in considerazione il taglio e la ripulitura compatibilmente con le priorità dell'ufficio.
La ringraziamo per l'attenzione posta nei confronti della città,
cordiali saluti."

 

 

Azioni sul documento
Vota
Valutazioni positive: 0
Valutazioni negative: 0

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo