Tu sei qui

Test sierologici (3-14 anni)

Share button

                  

 

Per accedere a questi servizi gratuiti è obbligatorio che entrambi i genitori (o chi esercita la potestà genitoriale) compilino e firmino il modulo di consenso presente nella sezione "allegati" e lo consegnino, unitamente a una copia dei documenti di identità dei firmatari, al momento dell’effettuazione del test.

In assenza del modulo firmato da entrambi i genitori (o di chi esercita la potestà genitoriale) il test sierologico non verrà effettuato.

 
Nei mesi di settembre e ottobre 2020 sono stati avviati – nelle zone più “critiche” d'Italia - progetti di “screening diffuso” tra gli studenti tramite test sierologici su base volontaria da parte dei genitori, in modo tale da ridurre il rischio di un ritorno di possibili focolai anche asintomatici, all’interno dell’ambiente scolastico.
La nostra Città – marginalmente toccata nei mesi di marzo-maggio 2020-, purtroppo dalla fine di ottobre è stata interessata da una “seconda ondata” di contagi molto severa che ci hanno portato, in pochissimi giorni di novembre, a passare da “zona gialla” a “zona rossa”.
L'Amministrazione Comunale ha quindi deciso di attivarsi cercando così di prevenire quella “terza ondata” che dovrebbe interessare tutta Italia all'inizio del prossimo anno.
 
Lo screening per le famiglie è completamente a titolo gratuito, si svolgerà con personale volontario, infermieristico e medico, messo a disposizione dalla Croce Rossa Italiana e nasce dalla collaborazione di Comune di Arezzo, CRI-Comitato di Arezzo, Provveditorato agli Studi con il supporto logistico della Asl Sud Est Toscana e con il contributo graditissimo della Associazione “La Tribù dei Nasi Rossi”, i “clown” dottori presenti nelle corsie di pediatria di Arezzo.

Le famiglie che decidono di far sottoporre i propri figli al test potranno prenotarsi e scegliere giorno ed ora per la somministrazione del test selezionando il pulsante "prenotazione test sierologico" nella presente pagina.
 
Il test sierologico verrà effettuato presso la Sede della Croce Rossa di Arezzo, in via Divisione Garibaldi.

La procedura è semplice, non invasiva, della durata di pochissimi minuti attraverso appuntamenti scaglionati per evitare assembramenti.
Dopo qualche minuto il personale preposto avrà il risultato del test, esso verrà certificato e si provvederà a comunicarne l’esito.
 
Si ricorda che il test sierologico  serve a rilevare la presenza degli anticorpi IgG e/o IgM, che indica che la persona testata ha sviluppato le difese immunitarie rispetto al virus Sars-CoV-2 ed è quindi entrata a contatto con il tale virus. 
A quel punto, un successivo tampone molecolare può stabilire se la persona sia effettivamente positiva al Covid 19.