Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

martedì, 20 Agosto 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2019 Alcol a minori e abusivismo commerciale. Serrati controlli della Polizia Locale
Conferenze stampa

Via Petrarca: lavori in corso

31 luglio 2019 - ore 11.30 - Via Petrarca

Maltempo: il sindaco Alessandro Ghinelli

29 luglio 2019 - ore 10.00 - Sala del camino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Alcol a minori e abusivismo commerciale. Serrati controlli della Polizia Locale

Un’altra intensa settimana per la Squadra Polizia Amministrativa del comando di Arezzo

Intensi controlli in città da parte della Polizia Locale. Fine settimana con occhi rivolti verso la cosiddetta movida del centro storico. Alcune pattuglie in abiti civili hanno monitorato, soprattutto, il fenomeno della somministrazione di bevande alcoliche a persone che non hanno compiuto i diciotto anni. Un locale, ad esempio, la stava esercitando a favore di quattro minorenni. Uno di questi è risultato avere meno di 16 anni e nei confronti del gestore è scattata una denuncia ex articolo 689 del codice penale. Comminate, inoltre, alcune sanzioni amministrative per un totale di oltre 1.300 euro.

Mercoledì 20 marzo, gli operatori della Polizia Locale hanno invece constatato come alcune persone stessero effettuando la vendita di libri, riviste e gadget per bambini all’esterno di alcune scuole primarie. Intervenuti per verificare il rispetto della normativa vigente, gli agenti hanno rilevato che la vendita veniva effettuata da persone non in possesso della qualifica di dipendente o collaboratore. In sinergia con il Nucleo ispettorato del lavoro di Arezzo, è stata inoltre verificata la posizione di due minorenni che venivano utilizzati dal titolare come collaboratori per l’attività di distribuzione. Gli stessi sono risultati irregolari e, pertanto, è stata intimata la immediata sospensione dell’attività fino ad avvenuta regolarizzazione delle posizioni dei lavoratori. Elevate anche sanzioni amministrative per un importo superiore a 2.500 euro.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo