Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

sabato, 22 Febbraio 2020
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Tre milioni di euro di investimenti: Saione, San Donato e Pescaiola cambiano aspetto
Conferenze stampa

Calcit: danza, mercatino e solidarietà

24 febbraio 2020 - ore 12.00 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

Il Comune di Arezzo e la Tribù dei nasi rossi: la collaborazione

18 febbraio 2020 - ore 10.00 - Sala del camino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Tre milioni di euro di investimenti: Saione, San Donato e Pescaiola cambiano aspetto

Nuove telecamere e illuminazione pubblica

Tre grandi quartieri cittadini: Saione, Pescaiola e la zona di San Donato. Tre milioni di euro di investimenti. Tre progetti per il rifacimento della pubblica illuminazione e un quarto relativo a nuova infrastruttura in fibra ottica per l’incremento del sistema di videosorveglianza.

“L'impegno dell'amministrazione comunale sul tema sicurezza – ha sottolineato il sindaco Alessandro Ghinelli – è massimo dall'inizio del mandato. Manifestiamo attenzione verso i quartieri più problematici ma non dimentichiamo per questo gli altri. Il progetto che presentiamo, articolato in 4 lotti di lavori, è frutto di un'operazione che verrà coordinata con il Comitato per l'ordine e la sicurezza. I risultati si vedono, basti pensare a quelli conseguiti dalla polizia locale, e questo nonostante emerga, a volte, una scarsa attenzione di alcuni verso la cosa pubblica. Un aspetto che necessita di una riflessione anche culturale”.

Il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini: “sono le prime gare del Piano di riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie redatto dall’amministrazione e che sta entrando nel vivo. I quattro bandi saranno pubblicati a luglio, inizio dei lavori previsto in autunno”.

Il primo lotto riguarda l’area compresa tra Campo di Marte e viale Dante passando per il Pionta. E ancora piazza Saione e la zona di San Donato. Vi saranno sostituiti 574 luci esistenti con altrettante a tecnologia led e 390 pali di sostegno ormai vetusti, alcuni dei quali riposizionati per non intralciare la percorrenza dei marciapiedi.

Il secondo lotto riguarda un’area individuata tra la ferrovia e piazza Saione e dalla stazione al parco Arno e prevede la sostituzione di 384 lampioni con altrettanti a tecnologia led e di 281 pali di sostegno ormai vetusti, alcuni dei quali riposizionati per non intralciare la percorrenza dei marciapiedi.

Con il terzo lotto, l’area che va dall’ospedale San Donato fino a viale Salvemini, via Gianbattista Vico e via Pisacane, il Comune di Arezzo provvederà a sostituire 385 lampioni con altrettanti a tecnologia led e 137 pali di sostegno ormai vetusti sempre riposizionandone alcuni per non intralciare la percorrenza dei marciapiedi.

E veniamo all’implementazione del sistema di videosorveglianza e al potenziamento dell’infrastruttura in fibra ottica. Con il quarto lotto di lavori è prevista, nelle tre zone cittadine sopra richiamate, l’installazione di nuove telecamere a infrarossi per la visione notturna, alcune adatte alla rilevazione e lettura delle targhe dei veicoli. Le nuove saranno collegate a quelle esistenti, anche grazie all’estensione della rete in fibra, interfacciabili con il software installato dall’amministrazione comunale e garantiranno un’acquisizione in tempo reale di immagini e filmati non solo da parte della polizia locale ma anche di polizia e carabinieri.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo