Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

sabato, 24 Agosto 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Cooperativa Agorà: la Lega dalla parte del lavoro e del sociale
Conferenze stampa

Via Petrarca: lavori in corso

31 luglio 2019 - ore 11.30 - Via Petrarca

Maltempo: il sindaco Alessandro Ghinelli

29 luglio 2019 - ore 10.00 - Sala del camino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Cooperativa Agorà: la Lega dalla parte del lavoro e del sociale

Dichiarazione del gruppo consiliare Lega Nord

L'interesse per la questione che ha coinvolto la cooperativa Agorà, legata al mancato versamento degli stipendi ai dipendenti che operano accanto e a favore di persone malate, conferma l'autentica natura della Lega quale forza politica dalla parte del sociale e della tutela del lavoro. E svolgiamo questo ruolo, che ci ha premiato anche alle ultime elezioni, in ogni sede possibile. In particolare la questione Agorà, sia per gli aspetti propriamente sanitari che per quelli occupazionali, viene e verrà seguita a livello regionale grazie all'attività di Marco Casucci e a livello di Consiglio Comunale aretino grazie a Egiziano Andreani che con una specifica interrogazione ha posto il problema dinanzi all'intera assemblea. Crediamo che i due livelli siano complementari, l'uno alimenta altro.

Chiediamo dunque all'amministrazione di farsi promotrice di un tavolo congiunto dove possa interagire con la Asl, i rappresentanti della cooperativa e dei familiari dei degenti. Controllo, monitoraggio e ascolto. Queste le nostre coordinate per risolvere il problema, sia a tutela degli operatori che prestano servizio, sia a tutela della tranquillità delle famiglie che hanno a cuore i loro cari che versano in precarie condizioni di salute”.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo