Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

venerdì, 15 Novembre 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Consiglio Comunale 19 ottobre 2017: le pratiche
Conferenze stampa

XXXVI Assemblea Anci

15 novembre 2019 - ore 12.00 - Sala Giunta

Tommy - Il Musical

12 novembre 2019 - ore 11.00 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Consiglio Comunale 19 ottobre 2017: le pratiche

È stata approvata dal Consiglio Comunale la delibera proposta dall’assessore Alberto Merelli sul bilancio dell’Istituzione Giostra del Saracino che consente di destinare parte dell’avanzo di amministrazione alle popolazioni colpite dal terremoto dell’agosto dello scorso anno. La cifra, come da richiesta dell’amministrazione comunale all’istituzione stessa, ammonta a 12.000 euro.

In totale, l’avanzo di amministrazione disponibile è di 42.000 euro. Sottratti i suddetti 12.000, i restanti saranno utilizzati per beni e servizi da utilizzare nell’allestimento scenografico di Piazza Grande in occasione della Giostra (10.000 euro) e per la manutenzione straordinaria di parte dei costumi e degli accessori della Giostra al fine di garantirne durata e salvaguardia (20.000 euro).

 

Su proposta dell’assessore Marcello Comanducci è stata istituita e regolamentata la commissione comunale di vigilanza per i locali e gli impianti di pubblico spettacolo. È nominata ogni 3 anni dal sindaco ed è composta dal sindaco stesso in qualità di presidente, dal comandante della polizia municipale, dal dirigente medico della Asl competente per territorio, dal dirigente dell’ufficio tecnico comunale, dal comandante provinciale dei vigili del fuoco, da un esperto di elettrotecnica. La commissione esprime un parere obbligatorio e vincolante ai fini del rilascio della licenza di agibilità. “Tale organo – ha sottolineato Comanducci – è pensato non per aggravare ma per snellire gli iter burocratici. L’intervento infatti delle commissioni provinciali di vigilanza spesso rischia di aggravare il procedimento di rilascio delle licenze di pubblico spettacolo proprio per un aspetto legato ai loro tempi di convocazione che mal si conciliano con le necessità, ad esempio, di manifestazioni temporanee che si tengono all’aperto. La commissione comunale, invece, concepita in termini agili, può effettuare celermente sopralluoghi presso i locali o gli impianti ed esprimere con immediatezza il parere di competenza”.

Continuano comunque a ricadere sulla commissione provinciale le verifiche relative a locali cinematografici o teatrali e a spettacoli viaggianti con capienza superiore ai 1.300 spettatori e ad altri locali e impianti con capienza superiore a 5.000 spettatori. La commissione comunale di vigilanza esprime invece il parere di fattibilità per manifestazioni al chiuso e all’aperto con capienza del locale e impianto superiore alle 200 persone. Per i locali e impianti con capienza sotto le 200 le verifiche e gli accertamenti della commissione sono sostituiti da una relazione tecnica di un tecnico abilitato e iscritto a un albo professionale. Non è inoltre richiesto l’intervento della commissione per tutta una serie di situazioni come piazze e aree urbane prive di strutture specificatamente destinate allo stazionamento e al contenimento del pubblico, sedi di enti e associazioni, circoli privati, sagre, mostre, raccolte di beneficienza, palestre, scuole di danza, piscine destinate solo alla pratica sportiva senza strutture per lo stazionamento del pubblico, pubblici esercizi di somministrazione in cui si esibiscono i tradizionali piano-bar e karaoke.

 

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo