Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 17 Giugno 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Comunicati Stampa "Sulle dimissioni del Segretario comunale"
Conferenze stampa

Piazza Guido Monaco in fiore

18 giugno 2019 - ore 15.30 - Piazza Guido Monaco

Parco Pertini: la riqualificazione

13 giugno 2019 - ore 11.00 - Laghetto all'interno del parco

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

"Sulle dimissioni del Segretario comunale"

Dichiarazione del consigliere comunale Massimo Ricci

La notizia delle dimissioni del Segretario comunale Diego Foderini, ci ha lasciato stupiti e anche amareggiati. Abbiamo infatti appreso mezzo stampa che le sue dimissioni sono state accettate dal sindaco, dopo che il segretario le aveva rassegnate per motivi strettamente personali. Il primo cittadino ha prontamente diffuso la notizia.

A poco più di un anno dalla nomina abbiamo sollevato due questioni importanti: una riguarda l’assessore Marco Sacchetti con delega all'ambiente e al ciclo dei rifiuti e l’altra il dirigente al turismo del Comune di Arezzo, Roberto Barbetti.

La vicenda dell’assessore Sacchetti ha avuto il parere dell'Autorità Nazionale Anti Corruzione dopo che il segretario si occupò della presunta incompatibilità tra il ruolo di dirigente di Csa Impianti (l'azienda che gestisce la discarica di Terranuova) e l'incarico di assessore al Comune di Arezzo. In seguito alle nostre controdeduzioni in risposta al primo parere espresso dal segretario, emerse che Csa Impianti risultava essere una società in controllo pubblico non censita dai Comuni che ne detengono il controllo, omissione che potrebbe portare a delle conseguenze ancora tutte da accertare. Fu in quella occasione che il segretario prese la scomoda ma doverosa decisione di inoltrare la pratica all'Autorità Nazionale Anti Corruzione (ANAC).

L’altra questione più recente, ma non meno importante, riguarda il dirigente al turismo del Comune di Arezzo, l'architetto Roberto Barbetti, il cui curriculum vitae e la dichiarazione di incompatibilità erano assenti nella sezione "trasparenza" del sito del Comune. Inoltre avevamo segnalato una condanna a suo carico citata in una sentenza del Tar del Veneto.

Tutto ciò lo avevamo messo in rilievo durante una interrogazione in Consiglio Comunale ed era emerso che avrebbero dovuto verificare la situazione. Il Sindaco ha invece ritenuto opportuno rinnovare l'incarico di dirigente a Barbetti prima ancora di aver dipanato la situazione da noi sollevata e a oggi le valutazioni del segretario Foderini non sono ancora pervenute.

Crediamo che il ruolo di responsabile dell’anticorruzione all’interno di un Comune, se svolto con diligenza, possa a volte creare delle frizioni con la parte politica che amministra, in quanto potrebbe succedere che si stabilisca un conflitto tra le “opportunità politiche” e le “responsabilità giuridiche”. Ci auguriamo che le vicende di cui il segretario si è occupato non abbiano in alcun modo inciso sulla decisione di lasciare il proprio incarico.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo