Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

domenica, 16 Giugno 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Comunicati Stampa Dal primo febbraio parte il progetto delle unità di strada
Conferenze stampa

Parco Pertini: la riqualificazione

13 giugno 2019 - ore 11.00 - Laghetto all'interno del parco

Piazza Grande: il loggiato vasariano. E ora la Giostra

11 giugno 2019 - ore 11.30 - Logge Vasari

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Dal primo febbraio parte il progetto delle unità di strada

 Da mercoledì primo febbraio il Comune di Arezzo, in collaborazione con l’associazione D.O.G. operatori – educatori di strada, attiva il progetto delle unità di strada. Le azioni degli operatori saranno indirizzate a promuovere l’utilizzo dei servizi da parte di soggetti, frequentatori abituali del centro cittadino, che versano in condizioni di particolare disagio socio-sanitario, evitando situazioni di degrado o di bivacco per i residenti e non solo. La prima fase di lavoro degli operatori sarà incentrata sulla mappatura intensiva del territorio e sulla rilevazione di presenze di soggetti in difficoltà. Inoltre, verranno informati del progetto i cittadini e i titolari di attività commerciali ai quali sarà fornito un numero di telefono per contattare gli operatori che saranno riconoscibili dall’abbigliamento. “Abbiamo fatto un primo incontro alla presenza del sindaco Alessandro Ghinelli, del comandante della polizia municipale Cino Augusto Cecchini, del vice comandante Aldo Poponcini e dell’ufficio alle politiche di coesione sociale per pianificare il lavoro della ‘squadra’ di operatori che vigilerà sulla città – spiega l’assessore alle politiche sociali Lucia Tanti. Una presenza volta a dare maggiore senso di protezione e sicurezza ai cittadini in stretta collaborazione con la polizia municipale e per accompagnare coloro che sono in disagio a intraprendere percorsi di reinserimento. Arezzo offre una vasta e rafforzata gamma di protezione sociale, ma ha anche chiara l’idea del diritto dei cittadini a essere sicuri. Con questa formula delle unità di strada, realizziamo una parte significativa del pacchetto ‘Arezzo città sicura e coesa’ partendo da molte iniziative anche consiliari, come la mozione approvata contro l’accattonaggio molesto o il disagio giovanile. E’ evidente che come non faremo mancare il nostro sostegno a chi è in difficoltà, saremo irremovibili su un punto: Arezzo è città di decoro, sicurezza e coesione sociale e su questo non torniamo indietro”.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo