Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

domenica, 15 Dicembre 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Comunicati Stampa Caneschi (Pd): "Matrignano conservi un plesso scolastico"
Conferenze stampa

Nuovi progetti di servizio civile

16 dicembre 2019 - ore 12.00 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

L’asfaltatura di via Buonconte da Montefeltro e della S.P. Catona

16 dicembre 2019 - ore 11.30 - Bar di Tregozzano

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Caneschi (Pd): "Matrignano conservi un plesso scolastico"

Dichiarazione del consigliere comunale e Segretario del Pd Arezzo

Non capita tutti i giorni di essere assegnatari di un posto in una scuola che non c'è.  Peggio ancora: in una scuola destinata ad essere chiusa. L'Amministrazione Ghinelli è la plastica rappresentazione di un'Amministrazione nella quale la mano sinistra non sa cosa fa quella destra: l'una assegna i posti in una scuola, l'altra la chiude.

Una situazione incredibile e rara che lunedì porteremo in discussione al Consiglio comunale presentando un'interrogazione e sollecitando l'Amministrazione a trovare una soluzione che risponda a due priorità non scindibili: che sia garantito un posto ai bambini assegnatari a Matrignano e che sia comunque garantito un plesso scolastico in questa zona. Il diritti dei bambini e delle loro famiglie vanno rispettati.

Rimane aperta la domanda su quali siano stati i percorsi amministrativi della giunta Ghinelli in questi mesi. Percorsi apparentemente all'insegna della più palese contraddizione. Nel piano triennale delle opere s'inserisce una spesa di 600mila euro: 200mila di derivazione ministeriale e 400mila di pertinenza comunale attraverso la vendita di immobili. Come dire: scrivo che investo ma non ho la minima certezza ( o possibilità) di trovare le risorse. Nonostante questo, lo stesso Comune pubblica il bando per le scuole dell'infanzia, definisce le graduatorie e assegna i bambini anche alla scuola della quale conosce perfettamente il destino che per essa ha scelto: chiusura.

In tempi lontani qualcuno avrebbe mandato questa Amministrazione dietro la lavagna. Oggi ci accontenteremmo che disegnasse, su questa lavagna, un futuro possibile per la scuola di Matrignano.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo