Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

martedì, 18 Giugno 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Comunicati Stampa “Riqualifichiamo aree degradate della città attraverso murales, graffiti e street art”
Conferenze stampa

Piazza Guido Monaco in fiore

18 giugno 2019 - ore 15.30 - Piazza Guido Monaco

Parco Pertini: la riqualificazione

13 giugno 2019 - ore 11.00 - Laghetto all'interno del parco

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

“Riqualifichiamo aree degradate della città attraverso murales, graffiti e street art”

Dichiarazione dei consiglieri comunali Meri Stella Cornacchini e Angelo Rossi (OraGhinelli)

Al prossimo consiglio comunale presenteremo un atto di indirizzo per l’individuazione in città di aree da riqualificare e caratterizzare dedicandole a murales e al graffitismo legale al fine di riconvertire aree urbane degradate e disincentivare gli imbrattamenti illegali ai danni del pubblico e del privato. Il writing, il graffitismo, la street art e i murales sono una manifestazione sociale, culturale, artistica, diffusa nelle maggiori città europee, tra cui Roma, dove è stato attuato un tale progetto di riqualificazione già da tempo.

Si tratta, infatti, di una soluzione che da una parte limita il fenomeno del graffitismo illegale, mettendo a disposizione dei writer spazi dove dipingere, e dall’altra, come già anticipato, riqualifica alcune zone della città. Per questo chiederemo a sindaco e Giunta che si impegnino a individuare all’interno del tessuto urbano delle aree da riqualificare evitando inutili imbrattamenti, causa di numerosi e dispendiosi interventi di recupero del decoro urbano. L’amministrazione comunale, quindi, si ponga l’obiettivo di agganciare la corrente artistica, sociale e culturale degli writer affinché Arezzo diventi punto di attrazione e meta di riferimento di questo movimento. Inoltre, venga portata avanti una rigida politica di prevenzione e repressione del vandalismo grafico che deturpa monumenti, edifici pubblici e privati.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo