Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

martedì, 17 Settembre 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Comunicati Stampa “La scuola di Matrignano: a due passi da La Pace, i cittadini si mettano l’animo in questo stato di fronte a una Giunta che improvvisa”
Conferenze stampa

San Giuliano

18 settembre 2019 - ore 11.00 - Scuola primaria

Rigutino: i lavori alla scuola

17 settembre 2019 - ore 10.00 - Scuola elementare a Rigutino est

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

“La scuola di Matrignano: a due passi da La Pace, i cittadini si mettano l’animo in questo stato di fronte a una Giunta che improvvisa”

Dichiarazione del consigliere comunale Francesco Romizi (Arezzo in Comune)

“Si può essere facili profeti e non per questo sentirsi soddisfatti quando le nostre previsioni vanno a toccare famiglie e bambini. Durante l’ultimo Consiglio Comunale avevo presentato un emendamento al bilancio nel quale chiedevo di finanziare non con proventi derivanti dalla vendita di immobili, una voce alquanto aleatoria, ma con risorse certe, quindi un mutuo,  l’adeguamento della scuola materna di Matrignano. Mi pareva una proposta talmente di buon senso, e necessaria per dare sicurezza prima possibile alla scuola, che difatti questa maggioranza l’ha bocciata. A distanza di pochi giorni, ecco la vicenda che ha messo in allarme decine di famiglie perché per quell’immobile viene prospettata la chiusura.

La Giunta Ghinelli deve dare risposte precise: da quanto tempo è a conoscenza che la scuola di Matrignano non risponde alle caratteristiche di sicurezza, visto che le indagini sismiche sulle scuole sono state finanziate e attivate dalla precedente amministrazione e i risultati sulle strutture e i materiali sono pervenuti dopo che la nuova si era insediata?

S’intendono fare o no i lavori di adeguamento strutturale dell’edificio? Se sì, perché non sono state assegnate risorse certe come chiedevo con l’emendamento?

Se la scelta è invece quella di non procedere con l’intervento perché costa troppo, 600mila euro totali, e di chiudere la scuola, perché è stato inserito nel piano delle opere pubbliche approvato dal Consiglio Comunale qualche settimana fa? Davvero una bella contraddizione tra un piano risalente al mese scorso con una specifica voce in tale senso e un futuro dove invece la scuola potrebbe non esserci più.

E soprattutto perché si non si sono informate per tempo le famiglie ma lo si è fatto solo dopo che hanno iscritto i propri figli alla scuola di Matrignano per il prossimo anno? Genitori, alunni coinvolti e personale andranno incontro a una poco agevole prospettiva.

D’altronde la scuola è a due passi da La Pace e pare che i cittadini debbano mettersi l’animo proprio in tale… stato, dinanzi all’ennesima improvvisazione e inadeguatezza della Giunta Ghinelli”.

 

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo