Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

venerdì, 21 Febbraio 2020
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 Al Teatro Petrarca “Vetri rotti” di Arthur Miller
Conferenze stampa

Il Comune di Arezzo e la Tribù dei nasi rossi: la collaborazione

18 febbraio 2020 - ore 10.00 - Sala del camino di palazzo comunale

Il fumetto di Orgoglio Amaranto nelle scuole primarie

8 febbraio 2020 - ore 11.30 - Informagiovani

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

Al Teatro Petrarca “Vetri rotti” di Arthur Miller

Protagonisti: Elena Sofia Ricci, Gian Marco Tognazzi e Maurizio Donadoni

Nuovo appuntamento con la stagione di prosa e di danza del Teatro Petrarca. Sabato 3 e domenica 4 marzo, alle 21, va in scena “Vetri Rotti” di Arthur Miller. Regia di Armando Pugliese, produzione ErreTiTeatro30. Con attori di grande successo e notorietà: Elena Sofia Ricci, Gian Marco Tognazzi e Maurizio Donadoni.

Brooklyn, novembre 1938. Sylvia Gellburg, ebrea, casalinga, viene improvvisamente colpita da un’inspiegabile paralisi agli arti inferiori. Il medico, Herry Hyman, suo coetaneo e conoscente, è convinto della natura psicosomatica del male e, al tempo stesso, è sentimentalmente attratto dalla donna. Il marito, Phillip, non riesce ad accettare quanto sta accadendo. Ben presto emerge che Sylvia è ossessionata dalle notizie delle persecuzioni contro gli ebrei in Germania. Sono gli echi della Kristallnacht che la angosciano, ma anche altre frustrazioni e inquietudini.

Miller affronta il tema dell’Olocausto attraverso la ricerca delle percezioni e delle sensazioni. L’ambientazione della commedia è una Brooklyn isolata e provinciale, soddisfatta della propria mediocrità.

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo