Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

mercoledì, 23 Ottobre 2019
Portale Ufficio Stampa Archivio comunicati 2017 “Proroga Nuove Acque: forse non tutto è perduto”
Conferenze stampa

Osservazioni Piano Strutturale

24 ottobre 2019 - ore 12.00 - Sala Giostra del Saracino di palazzo comunale

I dieci anni dello Sportello Unico

24 ottobre 2019 - ore 11.00 - Sportello Unico, piazza Amintore Fanfani

Altro…
Attività amministratori

Attività di Giunta

Attività di Consiglio

Archivio attività

Archivio Comunicati

Archivio storico dei comunicati

Archivio comunicati dell'ultimo mese

Archivio comunicati dell'ultimo anno

Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

 

“Proroga Nuove Acque: forse non tutto è perduto”

Dichiarazione del consigliere comunale Roberto Bardelli

Senza ombra di dubbio l’epilogo della riunione di giovedì scorso della Conferenza territoriale 4 è stato disastroso.

Concedere a Nuove Acque la proroga per altri tre anni è stato un errore sia dal punto di vista politico che umano, contrario a ogni logica. La cosa che amareggia di più è stata la bocciatura della richiesta che aveva fatto il Comune di Arezzo, tramite l’assessore Sacchetti, di rinviare la decisione per poter dare tempo ai vari Consigli Comunali di fare ulteriori approfondimenti e capire meglio le motivazioni di questa proroga. Ma forse non tutto è  perduto.

La votazione effettuata a favore della proroga è a tutti gli effetti una proposta per l’assemblea dell’Autorità Idrica Toscana. Un parere sicuramente di peso politico importante quello espresso dalla Conferenza territoriale 4 ma non bisogna dimenticare che questo non è vincolante. Infatti, la decisione ultima dovrà essere presa dall’assemblea dell’Autorità Idrica Toscana la quale, ai sensi della L.R. 69/11, ha l’effettiva competenza a concedere o meno la proroga. Quest’ultima, qualora approvata dall’assemblea, dovrà poi essere condivisa e confermata dall’Autorità nazionale per l’energia, il gas e il sistema idrico.

Lunedì 22 gennaio si terrà questa assemblea dell’Ait con all’ordine del giorno l’istanza di estensione della concessione richiesta da Nuove Acque e in quel contesto si potrebbe nuovamente richiedere la sospensione e il rinvio della pratica affinché i vari Consigli Comunali possano esaminare bene la richiesta e fugare tutti i dubbi su una decisione così importante.

Il 22 gennaio si può rimettere ogni cosa al suo posto e dare un segnale positivo ai cittadini, dando la possibilità di discutere e di capire meglio quale è il futuro della gestione delle acque. 

Azioni sul documento

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo