Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

martedì, 25 Febbraio 2020
Portale Il Comune Ufficio Mobilità pagine nella home Pareri Edilizi per recinzioni e accessi - insegne di esercizio
Il Comune
 

Pareri Edilizi per recinzioni e accessi - insegne di esercizio

— archiviato sotto:

home

 

E’ possibile, presso l’Ufficio Mobilità, richiedere pareri preventivi da allegare a pratiche edilizie sui seguenti argomenti:

Realizzazione e modifiche di accessi carrabili, accessi pedonali e recinzioni;

Installazione e modifiche di insegne di esercizio nel caso in cui le stesse risultino trasversali alla carreggiata stradale (sono escluse le insegne di esercizio aderenti a fabbricati e/o parallele alla carreggiata).

Modalità di richiesta

La domanda, prodotta in duplice copia e redatta in bollo, deve essere consegnata al protocollo generale.

particolare recinzione

Documentazione da allegare - accessi e recinzioni:

- Relazione tecnico-descrittiva;

- Estratto di mappa catastale con individuato il lotto oggetto d’intervento;

- Documentazione fotografica esterna al lotto, relativa alla zona in cui si intendono eseguire i lavori;

- Stato attuale e modificato della planimetria quotata di intervento, estesa alla viabilità circostante, comprese le eventuali aree d’intersezione e con evidenziato il confine catastale della/e paticella/e (scala 1:200/1:500)

- Sezione stradale trasversale, stato attuale e stato modificato, con relative quote altimetriche.

icona farmacia

Documentazione da allegare - insegne di esercizio:

- Documentazione fotografica relativa al punto d’installazione dell’insegna, estesa alla viabilità per 100 ml. prima e dopo tale posizione, con particolare riferimento alla presenza di segnaletica stradale verticale e di altri mezzi pubblicitari esistenti posti perpendicolarmente al senso di marcia dei veicoli;

- Planimetria indicante l’ubicazione dell’insegna, estesa alla viabilità per 100 ml. prima e dopo, nella quale dovrà essere indicata la posizione della segnaletica stradale verticale, dei mezzi pubblicitari preesistenti posti perpendicolarmente alle corsie di marcia dei veicoli e la presenza di intersezioni e/o impianti semaforici, con relative quote planimetriche;

- Rappresentazione grafica quotata dell’insegna di esercizio e descrizione dei materiali utilizzati per la realizzazione della stessa;

- Sezione stradale trasversale indicante la distanza dell’impianto dalla carreggiata;

- Bozzetto, a colori del messaggio pubblicitario da apporsi sull’insegna di esercizio;

- Autodichiarazione, redatta ai sensi del DPR 28.12.2000 n. 445, con la quale si attesti che il manufatto è stato calcolato, realizzato e sarà posto in opera tenendo conto della natura del terreno e della spinta del vento, in modo da garantirne la stabilità;

- Dichiarazione di proprietà dell’area privata interessata o, qualora l’area non sia di proprietà del richiedente, assenso rilasciato in carta semplice dal proprietario dell’area di pertinenza dell’immobile. In caso di area o fabbricato condominiale la dichiarazione dovrà essere fatta dall’Amministratore del condominio.

N.B. La localizzazione in pianta e la documentazione fotografica della segnaletica stradale e degli altri impianti pubblicitari per i 100 ml. prima e dopo l’installazione dell’insegna di esercizio, non è necessaria se la stessa è posta parallelamente al senso di marcia dei veicoli, o in aderenza a fabbricati, o dista più di 3 metri dalla carreggiata stradale.

 

Si precisa che, su strade Provinciali e Regionali in gestione alla Provincia di Arezzo, il nulla-osta tecnico/parere preventivo viene rilasciato dalla Provincia di Arezzo – Ufficio Concessioni; successivamente si dovrà provvedere a presentare la relativa pratica edilizia al Comune di Arezzo.

Erogazione

Il parere viene inviato a mezzo posta ordinaria, allegato ad una copia degli elaborati vistata dall’Ufficio, al tecnico incaricato dal richiedente oppure può essere ritirato a mano.

Normativa di riferimento

  -  D.lgs. n. 285/92 “Nuovo Codice della Strada”, Titolo I “Disposizioni generali”;

  -  D.lgs. n. 285/92 “Nuovo Codice della Strada”, Titolo II “Della costruzione e tutela delle strade”;

  -  D.P.R. n. 495/92 “Regolamento di esecuzione e di attuazione”, Titolo II “Della costruzione e tutela delle strade”, Capo I “Attività di tutela delle strade e fasce di rispetto”;

  -  Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 19.04.2006, pubblicato nella G.U. n. 170 del 24.07.2006 “Norme funzionali e geometriche per la costruzione delle intersezioni stradali”, art. 7 “Accessi”. 

Ufficio competente per materia:
Ufficio Mobilità
IndirizzoPiazza A. Fanfani, 2 - 52100 Arezzo
Orario Estivosettore Mobilità: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 13.00. Sabato chiuso. settore Concessioni di suolo pubblico: il martedì ed il giovedì, dalle ore 8.30 alle ore 13.30. Sabato chiuso.
Orario Invernalesettore Mobilità: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 13.00, il martedì e il giovedì anche il pomeriggio dalle ore 15.15 alle ore 17.45. Sabato chiuso. settore Concessioni di suolo pubblico: il martedì ed il giovedì, dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e nel pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 17.30. Sabato chiuso.
Telefono0575 377 127
Fax0575 377 126
Emailuot@comune.arezzo.it
Assessore
Direttore Bernardini Ing. Roberto
Vedi anche
« febbraio 2020 »
febbraio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829
Sedi e orari

Sedi e orari uffici comunali

 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo