Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

Il Comune
 

Fiera antiquaria

Assegnazione dei posteggi liberi (spunta) in ambito Fiera Antiquaria

La Fiera antiquaria di Arezzo

La Fiera Antiquaria di Arezzo è nata nel 1968, la prima sul territorio nazionale, e da quarantanove anni ininterrotti, ogni prima domenica del mese e sabato precedente, in Piazza Grande e nelle vie del centro storico cittadino,  presenta al pubblico, ai collezionisti e agli amanti del genere una grande quantità di oggetti che costituiscono la storia e l’identità della nostra civiltà, regalando ad appassionati e addetti ai lavori il piacere della scoperta e della ricerca del pezzo raro curioso. A seguito di una riforma interna la Fiera Antiquaria ha aperto i suoi banchi anche ai settori del modernariato, del vintage e dell’artigianato di qualità, mantenendo – tuttavia– l’attenzione costante alla autenticità e alla pertinenza della merce proposta. Da sempre la Fiera Antiquaria di Arezzo è ed è considerata la ‘più grande e la più bella’ tra i mercati antiquari all’aperto grazie anche allo straordinario contesto storico e architettonico in cui si svolge: la nostra sfida, con l’impegno costante di tutti, è che possa continuare ad essere tale per gli anni a venire.

Quando si svolge

la Fiera Antiquaria di Arezzo  si svolge la prima domenica di ogni mese e il sabato antecedente. Si articola in 12 Edizioni annuali di cui:

 -11 edizioni annuali hanno luogo nel centro storico (Piazza grande e dintorni) della Città di Arezzo;

- l’edizione di Settembre ha luogo invece, straordinariamente, all’interno dell’area del Prato di Arezzo, il giardino storico della città.

Settori merceologici consentiti e modulistica

Alla Fiera antiquaria è possibile vendere esclusivamente i seguenti settori merceologici: antiquariato,modernariato,vintage,artigianato e opere dell’ingegno.

- antiquariato, modernariato, vintage (nella zona A):  è obbligatoria l’iscrizione al Registro delle Imprese, la titolarità di un’autorizzazione per il commercio in area pubblica – settore non alimentare ed essere in regola con il pagamento dei contributi INPS/INAIL(Durc);

- artigianato, (nella zona B): è obbligatoria l’iscrizione  all’Albo delle Imprese Artigiane di cui alla Legge Regionale 53/2008, la titolarità di  un’autorizzazione per il commercio in area pubblica – settore non alimentare ed essere in regola con il pagamento dei contributi INPS/INAIL(Durc);

- opere del proprio ingegno (nella zona B): va presentata una dichiarazione di esposizione e/o vendita delle  opere frutto del proprio ingegno e/o creatività.

Dal 2015, con la nuova disciplina regionale sulle fiere dell’antiquariato, i nr. 9 posteggi di piazza del commissario  (m.3X3) sono riservati a favore di commercianti al dettaglio in sede fissa di oggetti di antiquariato, modernariato e di oggetti e capi di abbigliamento sartoriali di alta moda d’epoca sia nazionali che internazionali. Sulla base delle adesioni pervenute, l’Ufficio Suap redigerà apposita graduatoria seguendo il criterio dell’anzianità di esercizio dell’impresa ed a parità, seguendo i  criteri dell’art. 13 bis del Regolamento della Fiera Antiquaria approvato con delibera di G.C. n. 23 del 9/3/2015. Dal 2017 sono altresì disponibili n°10 posteggi all’interno del prestigioso  palazzo di Fraternita (piano terra) in piazza Grande, sempre riservati a favore di commercianti al dettaglio in sede fissa di oggetti di antiquariato. Per informazioni più specifiche, contattare l’Ufficio Suap e Attività Economiche al numero: 0575/377471/377760.

Per l’esatta individuazione della merce consultare il vigente Regolamento della Fiera Antiquaria, scaricabile anche dal sito internet del Comune di Arezzo www.comune.arezzo.it – sezione Statuto e Regolamenti.

Per scaricare la  modulistica si rimanda al link : http://www.comune.arezzo.it/il-comune/suap-e-attivita-economiche/fiere-e-mercati/files/fiera-antiquaria

Assegnazione dei posteggi liberi alla Fiera dell'Antiquariato

I posteggi che si rendono temporaneamente liberi in ambito Fiera antiquaria (Zona A e Zona B) vengono assegnati agli spuntisti.
Criteri
• entro le ore 8.10  del sabato mattina della Fiera Antiquaria presso l’Auditorium Montetini (Via Cesalpino) si procede con l’assegnazione dei posteggi liberi (spunta) iniziando con l’operatore ambulante che ha il maggior numero di presenze nella manifestazione e a seguire si procede fino all’esaurimento dei posti disponibili;
• a parità di numero di presenze verrà considerata l’anzianità d’iscrizione al registro ditte della Camera di Commercio;
• chi ottiene il posteggio al sabato lo mantiene anche la domenica e acquisisce una presenza nella graduatoria;
• per acquisire una presenza occorre montare entrambi i giorni.

Documenti necessari
• Tutti gli operatori dovranno essere muniti di documento di identità valido;
• Gli operatori in possesso di autorizzazione per il commercio su aree pubbliche dovranno avere con se l’autorizzazione o documento equipollente e la visura camerale dove sia annotata l’iscrizione al Registro Ditte;
• Per gli operatori in possesso di autorizzazione di commercio su aree pubbliche è obbligatorio l’aver ottemperato al pagamento degli oneri INPS, INAIL, ecc. (DURC, DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA).

Orari attività di vendita

-            dalle ore 9,00 alle ore 20,00 del sabato e dalle ore 9,00 alle ore 19,00 della domenica in coincidenza del periodo di vigenza dell’ora legale;

-           dalle ore 9,00 alle ore 19,00 del sabato e dalle ore 9,00 alle ore 18,00 della domenica in coincidenza del periodo di vigenza dell’ora solare;

 

Canone occupazione suolo pubblico (COSAP), tariffe, modalità e termini di pagamento

Una volta assegnato il posteggio, l’operatore spuntista è tenuto al pagamento del tributo (COSAP) la mattina stessa del sabato della Fiera in base alle metrature del posteggio scelto e tariffe tenute dagli operatori della Società ICA che gestisce la riscossione di tributi per conto del Comune.  In base al vigente  regolamento per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche approvato con deliberazione di C.C.  n. 42 del 27/03/2017 , sono esonerati dal pagamento del canone i nuovi operatori “spuntisti” della Fiera Antiquaria per un massimo di 3 partecipazioni consecutive. Per delucidazioni e informazioni: ICA SRL (Società concessionaria per la riscossione dei tributi per conto del Comune ) 0575/907821.

  Per informazioni

Comune di Arezzo Ufficio Suap e Attività Economiche 0575/377471/377760

http: http://www.fieraantiquaria.org

https://it-it.facebook.com/Fiera.Antiquaria.Arezzo

www.comune.arezzo.it                         

E mail: fieraantiquaria@comune.arezzo.it

« dicembre 2019 »
dicembre
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031
Sedi e orari

Sedi e orari uffici comunali

 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo