Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

lunedì, 22 Gennaio 2018
Portale Il Comune Ufficio edilizia e SUAP Notizie SUE e SUAP Modulistica regionale edilizia e attività produttive
Il Comune
 

Modulistica regionale edilizia e attività produttive

Obbligo di pubblicazione sul sito istituzionale dei moduli unificati e standardizzati predisposti dalla Regione Toscana per la presentazione di istanze, segnalazioni o comunicazioni in materia di attività edilizia e di attività produttive e contestuale obbligo di eliminazione della modulistica comunale precedentemente in uso.

 

La Direzione Affari legislativi, giuridici e istituzionali – Settore Affari istituzionali e delle autonomie locali della REGIONE TOSCANA ha comunicato l'obbligo di pubblicazione sul sito istituzionale dei comuni dei moduli unificati e standardizzati per la presentazione di istanze, segnalazioni o comunicazioni in materia di attività edilizia e di attività produttive, ed il contestuale obbligo di eliminazione della modulistica precedentemente in uso.

L'obbligo scatta in via definitiva dal 22/01/2018 prossimo.

 

Dopo l'entrata in vigore del d.lgs 222/2016, con gli Accordi Stato, Regioni e Autonomie Locali del 4 maggio 2017 e del 6 luglio 2017 sono stati adottati i moduli unici nazionali in materia di attività commerciali e assimilate e in materia di attività edilizia.

Così come previsto dagli Accordi, la Regione Toscana ha provveduto con le Delibere della Giunta regionale n.646 del 19 giugno 2017 e n. 1031 del 25 settembre 2017 ad adeguare nei termini i moduli unici nazionali alle specifiche normative regionali di settore. Con decreto dirigenziale n. 16086 del 7 novembre 2017 si è provveduto ad un successivo aggiornamento per tener conto di alcune modifiche normative intervenute.

Per quanto riguarda la modulistica in materia di attività commerciali e assimilate:

  • i moduli unici regionali, approvati con Delibera della Giunta regionale n.646 del 19 giugno 2017, sono stati inseriti nella banca dati regionale SUAP e resi disponibili attraverso il servizio telematico di Accettazione unico di livello regionale – STAR;
  • i moduli unici regionali, approvati con Delibera della Giunta regionale n.1031 del 25 settembre 2017 saranno inseriti nella banca dati regionale SUAP e resi disponibili attraverso il servizio telematico di Accettazione unico di livello regionale – STAR a far data dal 20 ottobre 2017 come previsto dall'Accordo del 6 luglio 2017.


Per quanto riguarda la modulistica in materia edilizia, a seguito dell'emanazione della l.r. n.50/2017 - che ha adeguato la l.r. 65/2014 sul governo del territorio alle modifiche al dpr 380/2001 di cui al d.lgs 222/2016 - con Delibera della Giunta regionale n. 1031 del 25 settembre 2017 sono stati approvati in via definitiva i moduli unici regionali di Permesso di Costruire, SCIA edilizia, CILA, CIL, Comunicazione di fine lavori e Attestazione asseverata di agibilità l'efficacia dei quali decorre dal 1 ottobre 2017 data di entrata in vigore della l.r. n. 50/2017.

I moduli edilizi sono inoltre inseriti nella banca dati regionale SUAP e resi disponibili attraverso il servizio telematico di Accettazione unico di livello regionale – STAR per gli interventi di edilizia non residenziale.

 

Conseguentemente dalla data del 22/01/2018 non potranno essere più utilizzati i moduli comunali in uso al fine di non generare confusione nell'utenza rendendo disponibile modulistica non conforme.

 

I moduli comunali non più utilizzabili, che saranno oscurati sono:

 

- Moduli cartacei:

Comunicazione Attività Edilizia Libera

Attestazione di conformità-permesso di costruire in sanatoria

Richiesta permesso di costruire

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) per opere edilizie in aree diverse dal centro storico del capoluogo

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) - PIANO CASA

Comunicazione di fine lavori edili

Deposito certificato di abitabilità/agibilità

Richiesta applicazione sanzione art. 207 e 208 LR 65/2014

Edilizia libera per impianti di produzione energia L.R. 39/2005

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) per opere edilizie in immobili del centro storico del capoluogo

 

- Moduli online:

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (per opere di manutenzione straordinaria ESTERNE AL CENTRO STORICO DEL CAPOLUOGO")

Comunicazione inizio lavori per Attivita' Edilizia Libera (per opere di manutenzione straordinaria)

Comunicazione inizio lavori per Attivita' Edilizia Libera (modifiche interne su edifici non residenziali)

Integrazione Pratica Edilizia (afferente solo pratiche telematiche)

Deposito di Variante in Corso d'Opera (Manutenzione Straordinaria)

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (per opere di manutenzione straordinaria nel CENTRO STORICO DEL CAPOLUOGO)

Comunicazione inizio lavori per Attivita' Edilizia Libera (per opere di manutenzione straordinaria nel CENTRO STORICO DEL CAPOLUOGO)

Programma Aziendale Pluriennale di Miglioramento Agricolo Ambientale Art. 74 L.R. 65/2014

Attestazione di conformità e Certificazione di Abitabilità/Agibilità (art. 149 e 150 della L.R. n° 65/2014)

 

La piattaforma comunale "Pratiche on-line" continuerà ad essere attiva e le CILA e SCIA di Manutenzione Straordinaria potranno essere inoltrate con le stesse modalità ancorchè mediante l'uso della nuova modulistica.

 

Infine, al riguardo, l'A.N.C.I. Toscana comunica quanto segue:

Con l’approvazione della L.R. 50/2017 (di aggiornamento della L.R. 65/2014 - Norme per il governo del territorio) è stata approntata anche la nuova modulistica unica regionale in materia edilizia. In questa prima fase non sono stati resi disponibili, da parte della Regione Toscana, i moduli “editabili” perché la Agenzia per l’Italia digitale (AgID) sta per rendere disponibili gli schemi XML e XSD dei moduli nazionali che consentiranno, una volta regionalizzati, forme più evolute di gestione delle pratiche edilizie. Si tratta di schemi che consentiranno di tradurre i moduli “cartacei” (anche se distribuiti in formato PDF si tratta pur sempre di moduli tradizionali) in strutture di dati direttamente utilizzabili dai software gestionali. In pratica, una volta concluso il complesso processo di digitalizzazione, alle amministrazioni non arriveranno più (o meglio non arriveranno solo) i moduli compilati (cartacei e digitali ma pur sempre moduli) ma arriveranno, in maniera strutturata (appunto sotto forma di file XML), le informazioni in essi contenute che andranno a nutrire direttamente i software gestionali.

La Regione Toscana ha manifestato la volontà di procedere rapidamente ad adeguare alle norme regionali gli schemi nazionali di imminente distribuzione da parte di AgID. La fase successiva prevede la implementazione dei moduli per l’edilizia nel portale STAR (Sistema Telematico di Accettazione Regionale – portale SUAP) consentendo quindi l’inserimento (almeno) delle pratiche per l’edilizia produttiva direttamente da web.

ANCI Toscana è impegnata in vari tavoli di lavoro finalizzati a creare le condizioni per una progressiva convergenza delle procedure edilizie relative all’edilizia produttiva (quindi tramite SUAP) con quelle per l’edilizia non produttiva (tramite i SUE/Uffici edilizia privata). Riteniamo infatti che mantenere due diverse “filiere”, oltre a complicare la vita ai professionisti, sia controproducente per i comuni.

Se però i SUAP sono nati, pur non senza difficoltà, in epoca di gestione digitale, gli uffici edilizia privata e i SUE nascono in epoche in cui gli strumenti disponibili erano tutt’altri; si pone quindi la necessità di capire quale sia la strada di minor impatto sulle attività degli Uffici edilizia / SUE ormai consolidate da anni e di recente e (probabilmente) parziale digitalizzazione. Infatti, una volta resi disponibili gli schemi XML e XSD da parte di AgID e poi di Regione Toscana, i comuni saranno chiamati ad adeguare (o introdurre) software che consentano la interoperabilità, ovvero la possibilità di elaborare pratiche edilizie provenienti dal portale STAR.

 

« gennaio 2018 »
gennaio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031
 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo