Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

Il Comune
 

Sagre e feste paesane

— archiviato sotto:

“Regolamento delle sagre e feste paesane e rionali” approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 24 del 22 febbraio 2016.

Per sagre e feste paesane o rionali si intendono tutte quelle manifestazioni a carattere ricreativo, folcloristico, culturale e gastronomico legate a tradizioni locali, organizzate in modo occasionale e temporaneo da parte di soggetti che non hanno per scopo sociale l’organizzazione di simili attività e finalizzate a reperire fondi da destinare a finalità sociali per il territorio o benefiche in genere. Ai sensi del regolamento comunale in materia le relative disposizioni regolamentarie non si applicano alle feste organizzate dai Quartieri della Giostra del Saracino.

I soggetti abilitati alla organizzazione di sagre, feste paesane o rionali sono:

a) associazioni culturali del tempo libero e del volontariato;

  1. enti o società di promozione dello sport;

  2. comitati per la promozione turistica del territorio;

  3. comitati parrocchiali;

  4. altri soggetti no profit, purché regolarmente costituiti.

Lo svolgimento delle sagre e delle feste paesane è soggetto al rilascio di un'apposita autorizzazione

Ogni soggetto organizzatore potrà effettuare una sola sagra per anno solare, per una durata massima complessiva di 8 (otto) giorni anche frazionabili in due periodi. E’ stabilito un numero massimo di 128 “giorni sagra” (somma dei giorni di tutte le sagre) utilizzabili all’interno del territorio comunale. Il numero massimo di sagre da inserire nel calendario annuale è fissato in 16 eventi.

Nelle sagre è consentita l’attività di somministrazione di alimenti e bevande mentre non è consentita la somministrazione per asporto. In relazione al territorio e alla caratteristica dell'iniziativa, l’attività di somministrazione dovrà fare riferimento alle caratteristiche di tipicità di cui all'articolo 4 del Regolamento Comunale.

Le sagre non possono avere fini di lucro ed i fondi raccolti devono essere destinati allo svolgimento delle attività istituzionali dei soggetti promotori o alla beneficienza.

 

Programmazione annuale

Il Comune redige il calendario-programma annuale delle sagre descritte nel regolamento, sulla base delle domande presentate.

I soggetti interessati all’organizzazione di sagre dovranno presentare domanda telematica inviata all'inidirizzo PEC del Comune di Arezzo (comune.arezzo@postacert.toscana.it), di inserimento nel calendario entro il 31 ottobre di ciascun anno, utilizzando l'apposita modulistica, completa degli allegati in essa indicati. La domanda di inserimento nel calendario-programma deve essere corredata da marca da bollo di € 16,00.

 

Procedimento per l’autorizzazione allo svolgimento

Gli organizzatori delle sagre inserite nel calendario annuale sono tenuti a presentare telematicamente 30 giorni prima della data di inizio dell’evento:

  1. SCIA di somministrazione temporanea e contestuale domanda di autorizzazione allo svolgimento dell’evento, utilizzando l'apposito modello disponibile nel sito comunale www.comune.arezzo.it, completa degli allegati in essa indicati e corredata da n. 2 marche da bollo di € 16,00;

  2. notifica sanitaria ai sensi del Reg. CE 852/2004 per l’attività di somministrazione e in caso di commercio alimentare, anche la Scia di vendita temporanea;

  3. per la diffusione musicale all’aperto dovrà essere presentata dichiarazione di rispetto dei limiti o richiesta di deroga ai limiti di rumorosità e nulla osta SIAE;

  4. piano di sicurezza, emergenza ed evacuazione nel rispetto della circolare Ministero dell'Interno del 18/07/2018;
  5. piano di soccorso approvato dalla struttura locale del 118 in attuazione alla delibera di G.R. 149/2015 ed ogni altra documentazione prevista dalla normativa vigente in materia di sicurezza.;

  6. planimetria con evidenziata la disposizione delle strutture e le vie di evacuazione;
  7. qualora il programma della sagra preveda anche eventi collaterali non meramente accessori in termini di richiamo di pubblico, di strutture allestite, quali installazione di attrazioni dello spettacolo viaggiante, lo svolgimento di competizioni sportive, raduni o simili, concerti e spettacoli dovrà essere presentata agli uffici comunali competenti, contestualmente alla presentazione della domanda di autorizzazione per lo svolgimento della sagra/festa paesana, apposita e separata istanza di autorizzazione per tali ulteriori eventi.
  8. scheda tecnica dettagliata con il programma dell’iniziativa aggiornato e definitivo.

  9. ricevuta di pagamento dei diritti di istruttoria pari ad € 20,00 sul c/c postale n. 140525

 

Al momento del ritiro dell’autorizzazione dovranno essere prodotti:

  1. certificato di conformità degli impianti elettrici aggiuntivi;

  2. certificati di corretto montaggio ed eventuale collaudo delle strutture temporanee allestite.

 

Qualora la sagra e/o gli eventi collaterali comportassero occupazione di suolo pubblico, il soggetto organizzatore è tenuto al pagamento del canone COSAP , la cui gestione è tenuta dalla società I.C.A. Srl - Agenzia di Arezzo -, posta in Via Ristoro d'Arezzo, 76 - Tel/Fax 0575907821.

 

Per Informazioni

Ufficio Programmazione e sviluppo economico del territorio

Stefania Guidelli - Direttore - Tel. 0575 377 575 - mail: s.guidelli@comune.arezzo.it

Fabrizio Cerbini - Tel. 0575 377 506 - mail: manifestazioni@comune.arezzo.it

Dove Rivolgersi:
Ufficio programmazione e sviluppo economico del territorio
IndirizzoPiazza Amintore Fanfani, 2 - 52100 Arezzo
Orario EstivoMartedì e giovedì, dalle 9 alle 13.
Orario InvernaleMartedì e giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle 15:30 alle 17:30
Telefono0575 377 478
Fax0575 377 476
Emails.guidelli@comune.arezzo.it
Assessore
Direttore Guidelli dott.ssa Stefania
« febbraio 2020 »
febbraio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829
Sedi e orari

Sedi e orari uffici comunali

 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo