Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

Il Comune
 

Ufficio commercio (?-1960)

u.a. 24

L'art. 41 della Costituzione sancisce la libertà di iniziativa economica privata purché non in contrasto con l'attività sociale. Fino alla legge dell'11 giugno 1971 n. 426 totalmente innovativa, il sistema è regolato dal Regio Decreto del 16 dicembre 1926 n. 2174 che sancisce quali soggetti al rilascio di una licenza da parte del Comune gli enti privati o le persone che intendono esercitare il commercio per la vendita al pubblico di merci sia all'ingrosso che al minuto e coloro che già esercitano questo commercio. A tal fine presso ciascun Comune è costituita una commissione per esprimere il proprio parere sulla concessione della licenza e sulla revoca della stessa qualora il commerciante non si attenga alle norme. Il fondo è costituito di materiale di risulta, l'Archivio dell'Ufficio commercio presenta serie organiche a partire dagli anni Sessanta (cfr. Sezione di deposito).

  • Licenze di commercio (?-1954), u.a. 17 Hb5.1-3

    Bb.: il materiale è in stato di notevole degrado.

    • Attività di commercio fisso ed ambulante cessate (1955-1960), u.a. 7 Ha4.6

    Bb.: 1955 A-L, 1955 M-Z, 1956 [A-L], 1957 M-Z, 1958 A-G, 1959 G-Z, 1960 A-M.

     

    Cfr. Introduzione relativa nella Sezione di deposito.

     

    Uffici del commercio, agricoltura e attività produttive (1958-1994)
    « dicembre 2019 »
    dicembre
    lumamegivesado
    1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031
     

    Realizzato con Plone®

    2011 © Comune di Arezzo