Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

domenica, 16 Giugno 2019
Portale Il Comune Ufficio tutela ambientale Notizie Prevenzione e controllo dell'infestazione da zanzare nel territorio comunale di Arezzo
Il Comune
 

Prevenzione e controllo dell'infestazione da zanzare nel territorio comunale di Arezzo

Dal 3 al 7 giugno verranno effettuati trattamenti insetticidi larvicidi contro le zanzare nei tombini e caditoie pubbliche del Comune di Arezzo.

TRATTAMENTI 2019

 

Dal 3 al 7 giugno verranno effettuati trattamenti insetticidi larvicidi contro le zanzare nei tombini e caditoie pubbliche del Comune di Arezzo.

Gli interventi verranno eseguiti dalla ditta di disinfestazione incaricata.

Verra’ utilizzato un prodotto larvicida a basso impatto ambientale, in caso di copiose pioggie il trattamento verra’ posticipato al primo giorno successivo senza precipitazioni.

 

Il maggior fastidio, subito dalle persone, è dovuto principalmente alle zanzare che si riproducono negli ambienti urbani come la zanzara tigre (Aedes Albopictus) e la Culex Pipiens, la nostra “zanzara domestica”.

Si ricorda inoltre che con l’ordinanza n. 715 del 02/08/2018 il Comune ha disposto particolari norme igieniche e comportamentali per limitare la diffusione delle zanzare, in particolare della zanzara tigre nel territorio comunale.

L’ordinanza è rivolta a cittadini, amministratori condominiali, gestori di corsi d’acqua, scarpate ferroviarie e cigli stradali, conduttori di orti, proprietari e responsabili di depositi e attività industriali, artigianali e commerciali, con particolare riferimento alle attività di rottamazione e in genere di stoccaggio di materiali di recupero, responsabili dei cantieri, aziende agricole e zootecniche e a chiunque allevi animali o li accudisca anche a scopo zoofilo.

Link ordinanza

Per un risultato efficace contro la proliferazione della zanzara tigre è indispensabile la piena collaborazione dei cittadini nelle aree private; senza l’impegno dei cittadini nessun risultato apprezzabile può essere garantito dai soli trattamenti effettuati dal Comune

 

COSA FARE:
- trattare regolarmente con prodotti larvicidi (in base alle indicazioni riportate in etichetta, da 7 gg a 4 settimane a seconda del tipo di prodotto) i tombini/caditoie/pozzetti e le zone di scolo e ristagno delle abitazioni private, condomini, aree di pertinenza di aziende e uffici, fabbriche, etc...;
- eliminare i sottovasi e, ove non sia possibile, evitare il ristagno di acqua al loro interno;
- verificare che le grondaie siano pulite e non ostruite;
- coprire le cisterne e tutti i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana con coperchi ermetici, teli o zanzariere ben tese;
- tenere pulite fontane e vasche ornamentali, eventualmente introducendo pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara tigre.
COSA NON FARE:
- accumulare copertoni e altri contenitori che possono raccogliere anche piccole quantità di acqua stagnante;
- lasciare che l’acqua ristagni sui teli utilizzati per coprire cumuli di materiale e legna;
- lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura verso l’alto;
- lasciare le piscine gonfiabili e altri giochi pieni di acqua per più giorni;
- svuotare nei tombini i sottovasi o altri contenitori.

La zanzara tigre sfrutta la presenza della più piccola traccia d'acqua stagnante per cui bisogna evitare di abbandonare nell’ambiente bottiglie o altri oggetti che possono raccogliere acqua. Ogni possibile oggetto di questo tipo va eliminato.

« giugno 2019 »
giugno
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo