Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

mercoledì, 10 Febbraio 2016
Portale Il Comune Sportello Unico Attività Produttive Suap Servizi erogati Trasmissione telematica delle pratiche
Il Comune
 

Trasmissione telematica delle pratiche SUAP

— archiviato sotto:

In ottemperanza al DPR n. 160/2010, a partire dal 1º ottobre 2011 le pratiche SUAP (Commercio, Artigianato, Industria, Servizi, ...) sono accettate solo ed esclusivamente se presentate per via telematica.

Dal 4 maggio 2015 i procedimenti amministrativi di cui al DPR n.160/2010 che coinvolgano la Usl come ente terzo, censiti nella Banca Dati Regionale, devono obbligatoriamente pervenire al Suap attraverso il sistema di interoperabilità di Rete Suap (Sistema di Accettazione Telematica SPORVIC) messo a disposizione da questo Comune, in conformità a quanto previsto dal DGR 129/2011 e in attuazione della Delibera della Giunta Regionale n.61/2015.

A partire dalla stessa data le pratiche di cui sopra trasmesse al Suap in modalità diverse (PEC, cartaceo ecc.) sono irricevibili e pertanto saranno archiviate in quanto prive di effetti giuridici. In presenza di una diversa forma di comunicazione telematica scelta dalla Pubblica Amministrazione le imprese hanno infatti l'obbligo di conformarsi ad essa non potendo optare per l'invio tramite Pec che non consente la gestione telematica del procedimento (DPCM 22 luglio 2007).

SISTEMA DI ACCETTAZIONE TELEMATICA (SPORVIC)

Istruzioni per l'invio tramite Sistema di Accettazione Telematica (SPORVIC)

Tramite tale procedura è possibile verificare online lo stato di avanzamento della pratica.

 

Fino al rilascio definitivo da parte della Regione Toscana della Banca Dati relativa ai procedimenti di tutte le attività produttive, la trasmissione della pratica dovrà avvenire tramite Sistema di Accettazione Telematica per tutti i procedimenti che coinvolgano la Usl come ente terzo, mentre per tutte le altre è possibile utilizzare la Posta Elettronica Certificata (PEC), compilando la modulistica predisposta dagli uffici competenti unitamente agli allegati richiesti.

Istruzioni per l'invio tramite Posta Elettronica Certificata (PEC)

 

La presentazione della SCIA è giuridicamente efficace al momento della ricezione della ricevuta di consegna rilasciata automaticamente dal sistema.

 

Pratiche da inviare tramite Sporvic

Sono da trasmettere obbligatoriamente con il portale Sporvic:

  1. Procedimenti avvio/variazione/subingresso/cessazione STRUTTURE RICETTIVE L.R.42/2000, ovvero: affittacamere*, casa vacanze, residence, residenza turistico alberghiera, alberghi, residenza d’epoca, parchi vacanza, campeggi, ostelli, rifugi, case per ferie.
  2. Procedimenti avvio/variazione/subingresso/cessazione ACCONCIATORI.
  3. Procedimenti avvio/variazione/subingresso/cessazione ESTETISTE - TATUAGGI E PIERCING.  
  4. Procedimenti avvio industria insalubre.
  5. Procedimenti avvio strutture sociali.
  6. Procedimenti avvio strutture sanitarie.
  7. Procedimenti avvio studi medici.
  8. Procedimenti avvio tinto-lavanderie.
  9. Procedimenti avvio palestre.
  10. Procedimenti avvio piscine.
  11. Procedimenti avvio apicoltura.
  12. Procedimento avvio servizi prescolastici.
  13. Avvio, variazione, subingresso, cessazione della NOTIFICA SANITARIA 852/2004 relativa a qualsiasi attività di cui al DPR 160/2010.

La sola notifica va inviata obbligatoriamente con Sporvic mentre l’eventuale attività a cui è collegata può essere inviata anche tramite PEC, fatta eccezione per le attività di cui ai punti precedenti.

* (per gli affittacamere professionali deve essere inviata sia la scia che la notifica sanitaria tramite portale Sporvic; per i non professionali invece, non avendo partita iva, la scia deve essere inviata tramite PEC e la notifica sanitaria tramite portale Sporvic)

A titolo esemplificativo e non esaustivo la notifica sanitaria è collegata alle seguenti attività ricorrenti laddove si somministrano e vendono alimenti:

 

  • agriturismi
  • manifestazioni con commercio o somministrazione temporanea
  • circoli
  • commercio al dettaglio in sede fissa e forme speciali
  • commercio su aree pubbliche
  • edicole
  • esercizi di somministrazione
  • manifestazioni fieristiche L.R.18/05
  • manifestazioni commerciali a carattere straordinario L.R. 28/2005
  • produttori agricoli
  • sagre e feste paesane
  • commercio all’ingrosso
  • erboristerie

 

 

Possono essere trasmesse attraverso il portale Sporvic tutti i procedimenti di cui al DPR 160/2010 che sono stati censiti all’interno della Banca Dati Regionale: nel caso in cui l’attività o l’endoprocedimento non risultino ancora censiti si dovrà procedere invece con l’utilizzo della PEC.

 

Ulteriori chiarimenti possono essere richiesti inviando una email a suap@comune.arezzo.it

Ufficio competente per materia:
Suap e sviluppo economico
IndirizzoPiazza Amintore Fanfani, 1 - 52100 Arezzo
Orario EstivoTutte le informazioni necessarie sono reperibili nelle pagine del sito internet. Per procedure complesse e chiarimenti è possibile inviare una email a suap@comune.arezzo.it
Orario InvernaleTutte le informazioni necessarie sono reperibili nelle pagine del sito internet. Per procedure complesse e chiarimenti è possibile inviare una email a suap@comune.arezzo.it
Telefono0575 377 196
Fax0575 377 615
Emailsuap@comune.arezzo.it
Assessore
Direttore
Vedi anche
ultima modifica 29/12/2015 15:21
« febbraio 2016 »
febbraio
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29
Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

Sedi e orari

Sedi e orari uffici comunali

 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo