Vai ai contenuti. | Spostati sulla navigazione

Laretina

Portale del Comune di Arezzo

mercoledì, 22 Ottobre 2014
Il Comune
 

Trasmissione telematica delle pratiche SUAP

1.65909090909
— archiviato sotto:

Collegamenti rapidi: Pagina principale Progetto SUAP e Sviluppo Economico - Modulistica SUAP - Modulistica Commercio - Modulistica Fiere e Mercati

In ottemperanza al DPR n. 160/2010, a partire dal 1° ottobre 2011 le pratiche SUAP (Commercio, Artigianato, Industria, Servizi…..) sono accettate solo ed esclusivamente se presentate per via telematica.

Fino al rilascio definitivo da parte della Regione Toscana della Banca Dati relativa ai procedimenti di tutte le attività produttive, la trasmissione della pratica dovrà avvenire tramite posta elettronica certificata (PEC), compilando la modulistica predisposta dagli uffici competenti unitamente agli allegati richiesti.

La presentazione della SCIA è giuridicamente efficace al momento della ricezione della ricevuta di consegna rilasciata automaticamente dal sistema PEC. Il protocollo che verrà assegnato all’istanza presentata, sarà indicato nella comunicazione che il SUAP invierà dopo aver eseguito il controllo formale sull’istanza stessa.

Al seguente link (RT) è disponibile l’elenco delle attività economiche, individuate secondo il codice ATECO, che dovranno essere presentate tramite il SUAP.


In considerazione di tale obbligo normativo, si comunica che a partire dal 01/03/2012 per l’invio telematico delle pratiche ogni file deve essere sottoscritto digitalmente dal richiedente e nel caso di elaborati tecnici dal tecnico incaricato.
Qualora il richiedente non abbia la firma digitale, ogni file dovrà essere sottoscritto digitalmente da persona incaricata dal richiedente mediante procura speciale. Resta comunque l’obbligo della sottoscrizione autografa, da parte dei soggetti interessati, dell'autocertificazione dei requisiti morali, accompagnata dal documento di identità dei dichiaranti. L’unico file che non è necessario firmare digitalmente è la ricevuta di pagamento dei bolli.

La trasmissione della documentazione con modalità diversa da quella indicata, sarà dichiarata irricevibile. L’inoltro di documenti non sottoscritti digitalmente o con certificato scaduto comporta, salvo immediata conformazione, l’inefficacia della dichiarazione/istanza/comunicazione presentata.

In base alle esigenze del SUAP, del sistema informativo del Comune di Arezzo e delle richieste degli Enti terzi, si stabiliscono le seguenti caratteristiche degli allegati alle pratiche inviate telematicamente.

 

Modalità di invio:

L’oggetto della PEC deve essere composto nel seguente modo: SUAP Arezzo – <denominazione impresa> – <CF impresa> – Pratica <tipo pratica>.

Ogni file deve essere firmato a parte*. L’insieme dei file che compongono la pratica deve essere raggruppato in un unico file compresso nel formato ZIP.

Nota: se l’invio riguarda integrazioni ad una pratica trasmessa in precedenza, si invita ad indicare nell’oggetto della PEC anche il numero di pratica a cui fa riferimento l’integrazione.


* Nel caso il richiedente non disponga di firma digitale propria, può dare incarico (procura) ad un professionista di firmare digitalmente al proprio posto. Dalla sezione "Modulistica" è possibile scaricare il modello di procura per firma digitale.

 

PAGAMENTO DI EVENTUALI MARCHE DA BOLLO

Qualora nell’istanza presentata sia necessaria l’apposizione della marca da bollo, il richiedente dovrà provvedere al versamento dell’importo della stessa mediante una delle seguenti modalità:

- bollettino postale intestato a: Comune di Arezzo  - Servizio Tesoreria  Conto Corrente n. 140525

- bonifico bancario: tutti i dati sono disponibili a QUESTA PAGINA del Servizio di Tesoreria;

- modello F23 Agenzia delle Entrate utilizzando la causale "Imposta di bollo".

Nella causale del pagamento andrà indicato: "SUAP", i dati del richiedente ed una sintetica descrizione dell'oggetto della pratica.

Qualora l’istanza presentata si debba concludere con un atto autorizzatorio finale, il SUAP prima del rilascio dello stesso richiederà il versamento di una ulteriore marca da bollo che dovrà essere eseguito con le stesse modalità.

 

Tipi di file accettati:

  • documenti, dichiarazioni etc : formato PDF/A (portable documenti format). In caso di PDF ottenuti da scansioni si consiglia, per limitare la dimensione degli allegati, di impostare lo scanner ad una risoluzione massima di 100dpi.
  • Immagini: formati JPG o PDF/A; qualora sia previsto l’invio di molte immagini destinate allo stesso ufficio, per limitare il numero degli allegati è possibile unire diverse immagini in un unico documento in formato PDF.
  • piantine, disegni etc: si richiede l’invio sia in formato DWF che in PDF, i contenuti dei file nei due formati devono in ogni caso essere conformi. Stante l’impossibilità di effettuare misure da file in formato PDF da schermo, si richiede di quotare con attenzione ogni dimensione che possa essere utile all’istruttoria della pratica.

 

Dimensioni massime degli allegati:

Per le necessità legate all’inoltro della documentazione necessaria agli enti terzi viene stabilito un limite complessivo di 20 MB a messaggio e di 5 MB per ogni singolo file. Per file di dimensioni maggiori è possibile suddividere i file inviando più messaggi, riportando nell’oggetto degli stessi sia il numero del messaggio che il numero totale dei messaggi (ad esempio: SUAP Arezzo ditta X apertura negozio vicinato 1/3, : SUAP Arezzo ditta X apertura negozio vicinato 2/3, : SUAP Arezzo ditta X apertura negozio vicinato 3/3).

 

Formato massimo a stampa degli allegati:

Gli allegati grafici dovrebbero essere impostati, ogni volta che sia possibile, nel formato massimo di stampa in A3.

 

Note
- per le sole pratiche inerenti il commercio è possibile inviare gli elaborati grafici nel solo formato PDF.
- per ottenere il file in formato DWF da Autocad e simili, selezionare "Esporta.." dal menù "File".

 

INVIO TRAMITE PEC

Una volta preparata la documentazione, è possibile inviarla utilizzando l'indirizzo di PEC personale del richiedente oppure del professionista incaricato, senza necessità di alcuna delega.
L'indirizzo di PEC del Comune di Arezzo a cui inviare la documentazione è comune.arezzo@postacert.toscana.it

 

 

DOMANDE FREQUENTI

Non ho Autocad e il mio programma di Cad non esporta in DWF.
Nel sito di Autodesk è disponibile un programma gratuito (Autodesk Design Review 2012) che permette la visualizzazione dei files in formato DWG e la conversione in formato DWF. In basso nella pagina è presente il collegamento alla pagina di download del software.

Cosa sono questi files in formato P7M che mi avete inviato? Non riesco a leggerli.
Il formato P7M identifica un file che è stato firmato digitalmente. E' come una 'busta' all'interno della quale è presente il file originale (in genere un PDF, ma può essere firmato qualunque file). Per poter leggere i file firmati digitalmente è necessario utilizzare un apposito software in grado di verificare se la firma digitale è autentica e in corso di validità. In basso nella pagina è presente un collegamento al software gratuito DiKe, che permette la visualizzazione e verifica delle firme digitale, nonchè l'estrazione del file originale. Chi invece è dotato di firma digitale ha già il software in grado di gestire tali files.

Devo inviare delle integrazioni per una istanza presentata in cartaceo prima del 1° ottobre 2011. Come mi devo comportare?
Il DPR 160/2010 impone che dal 01/10/2011 tutto ciò che passa dal Suap debba essere in formato digitale, quindi anche una pratica già iniziata in cartaceo deve essere proseguita e/o integrata solo in formato telematico.

 

Ulteriori chiarimenti possono essere richiesti inviando una email a suap@comune.arezzo.it

Ufficio competente per materia:
Progetto suap e sviluppo economico
IndirizzoPiazza Amintore Fanfani, 1 - 52100 Arezzo
Orario EstivoTutte le informazioni necessarie sono reperibili nelle pagine del sito internet. Per procedure complesse e chiarimenti è possibile inviare una email a suap@comune.arezzo.it
Orario InvernaleTutte le informazioni necessarie sono reperibili nelle pagine del sito internet. Per procedure complesse e chiarimenti è possibile inviare una email a suap@comune.arezzo.it
Telefono0575 377 196
Fax0575 377 615
Emailsuap@comune.arezzo.it
Assessore
Direttore Mancioppi Dott.ssa Miretta
Vedi anche
ultima modifica 20/11/2013 10:02
Categorizzazione
modulistica (148)
casa (58)
unico (44)
impianti sportivi (43)
Mostra tutte le categorie
Esprimi il tuo parere

Il contenuto di questa pagina risponde alle tue aspettative:

Si

No, e ti dico il perchè

Sedi e orari

Sedi e orari uffici comunali

 

Realizzato con Plone®

2011 © Comune di Arezzo